Caricamento in corso...
15 aprile 2009

Montecarlo. Avanti Bolelli, Fognini, Federer e Nadal

print-icon
raf

Esordio vincente sulla terra di Montecarlo per il re del rosso Rafa Nadal

Il bolognese ha battuto Tipsarevic, al terzo turno anche il ligure, che ha strapazzato Cilic. Seppi non ha potuto nulla contro il numero 2 del mondo. Rafa ha passeggiato su Chela, Lapentti ha piegato Safin dopo una battaglia di tre ore e mezza

COMMENTA NEL FORUM DEL TENNIS

Niente da fare per Andreas Seppi al 'Masters 1000' di Montecarlo. Il tennista azzurro ha  ceduto per 6-4 6-4 allo svizzero Roger Federer, al rientro sulla terra battuta dopo la sconfitta con Nadal al Roland Garros dieci mesi fa: match in equilibrio fino al quattro pari del primo set, poi il bolzanino perde per due volte di fila la battuta e lo svizzero, numero 2 del ranking mondiale, non gli permette più di rientrare in partita aggiudicandosi il quinto successo, in altrettanti confronti diretti, in un'ora e 23 minuti di gioco.

"Sono soddisfatto - ha spiegato lo svizzero al termine del match -, ci sono stati molti errori ancora ma è normale per  essere il primo incontro sulla terra battuta. Occorre riabituarsi a scivolare e ai rimbalzi della pallina". Negli ottavi di finale Federer affronterà il connazionale Stanislas Wawrinka. Tutto facile anche per Rafael Nadal che al suo esordio sulla terra monegasca ha sconfitto l'argentino Juan Ignacio Chela. Il maiorchino, numero 1 del mondo, si è imposto in un'ora e 28 minuti di gioco con i parziali di 6-2, 6-3, negli ottavi affronterà il vincitore del confronto tra Marat Safin e Nicolas Lapentti.

Buone notizie, invece, per Simone Bolelli che si è qualificato, per la prima volta in carriera, agli ottavi di finale del torneo che si gioca sulla terra rossa del Country Club del Principato: il 23enne bolognese ha sconfitto per 7-5  6-3, in un'ora e quarantuno minuti di gioco, il serbo Janko Tipsarevic. Bolelli domani dovrà vedersela con Ivan Ljubicic che ha battuto l'argentino Juan Martin Del Potro 4-6, 6-1, 6-4. Anche Fabio Fognini ha di che festeggiare. Il ligure ha infatti superato il secondo turno. L'azzurro ha sconfitto in appena un'ora e 6 minuti di gioco il croato Marin Cilic con i parziali di 6-2, 6-0.Bene anche il russo Nikolay Davydenko, testa di serie n. 8 che ha battuto il croato Karlovic 6-4, 6-3. In serata, l'ecuadoriano Nicolas Lapentti ha avuto la meglio su Marat Safin dopo una battaglia di oltre tre ore di gioco col punteggio di 7-6, 2-6, 7-6.

Tutti i siti Sky