Caricamento in corso...
03 luglio 2009

Wimbledon, la finale è Federer-Roddick

print-icon
wim

A Wimbledon, Federer affronterà Roddick in finale

Lo svizzero numero 2 del mondo ha sconfitto il tedesco Tommy Haas 7-6, 7-5, 6-3 e disputerà l'ultimo atto del torneo per la settima volta consecutiva. Murray si arrende allo statunitense nell'altra entusiasmante semifinale: 6-4, 4-6, 7-6, 7-6. LE FOTO

COMMENTA NEL FORUM DEL TENNIS

WIMBLEDON SU SKY

Roger Federer si è qualificato  per la finale del torneo di Wimbledon. Lo svizzero, numero 2 del mondo e seconda testa di serie, in semifinale ha sconfitto il tedesco Tommy Haas per 7-6 (7-3), 7-5, 6-3 in 2h 2'. Il 27enne fuoriclasse elvetico affronterà lo statunitense Andy Roddick. Federer andrà a caccia del sesto titolo sull'erba dell'All England Club e domenica giocherà la settima finale consecutiva nel più prestigioso torneo del mondo.

Federer ha piegato la resistenza di un ottimo Haas con una prestazione praticamente perfetta. Il servizio è stato il padrone del campo nel primo set, che è scivolato rapidamente verso l'epilogo al tie-break- L'equilibrio è sparito nel 'supplementare': il gioco di Haas e' calato lievemente, Federer ha sfruttato l'occasione per chiudere 7-3 in 46'.

Il copione si è ripetuto quasi integralmente nel secondo set: nemmeno una palla break per 11 game, prima del cedimento di Haas. Addio al servizio e al secondo set, incamerato da Federer per 7-5. Il tedesco, con le spalle al muro, ha provato a rimanere agganciato al match. Ha annullato 4 palle break nell'ottavo game prima di arrendersi davanti alla quinta: 5-3 e sipario. Federer ha chiuso con un game perfetto, impreziosito dall'acrobatica volee di dritto che ha sancito la vittoria.

E' sfumato, invece, il sogno del Regno Unito: per rivedere un tennista britannico in finale bisognerà aspettare almeno un altro anno. Il verdetto è arrivato al termine di un match cominciato all'insegna dell'equilibrio, con il servizio a dettar  legge. Roddick ha sfruttato l'unico passaggio a vuoto dell'avversario. Murray, avanti 30-0, non è riuscito ad arginare lo statunitense che  ha inanellato 4 punti consecutivi: break e primo set in archivio con  lo score di 6-4 per l"ospite'. Lo scozzese ha incassato il colpo ed è ripartito a testa bassa: la reazione si e' concretizzata con il  break che ha aperto il secondo set. Murray ha marciato spedito , ha  rischiato in parte solo nell'ottavo game (40-40) e ha pareggiato i conti chiudendo 6-4.

Il terzo set si è spaccato in 2 nel quarto game, uno dei più spettacolari dell'intera sfida. Murray ha annullato 3 palle break con  altrettante prodezze: uno splendido lob di dritto, un rovescio  vincente e un ace. Alla quarta occasione, pero', Roddick ha completato la missione ed ha allungato sul 3-1. Lo statunitense è arrivato fino  al 5-3 prima di incepparsi: sotto 0-40, non è riuscito a rimediare.  Murray ha riequilibrato le sorti del set che si è risolto al tie  break: 9-7 per Roddick. L'equilibrio della quarta frazione non è stato minato dalla palla break che Murray si è procurato nell'ottavo game e i contendenti sono arrivati nuovamente al tie-break. Nel  momento chiave, Roddick ha preso il largo fino al 6-3 e ha chiuso 7-5.

Tutti i siti Sky