Caricamento in corso...
05 luglio 2009

Wimbledon, Federer trionfa nella finale infinita con Roddick

print-icon
fed

Federer la spunta in finale a Wimbledon ed entra nella leggenda

Roger centra il 15° slam: nella finale di Wimbledon Roddick si è aggiudicato per 7-5 il primo set e per 6-3 il quarto; lo svizzero il secondo e il terzo per 7-6 (al tie-break), oltre all'interminabile quinto (16-14). LA GALLERY DI WIMBLEDON

COMMENTA NEL FORUM DEL TENNIS

WIMBLEDON SU SKY SPORT

Lo svizzero Roger Federer entra nella storia del tennis mondiale. Con il punteggio di 5-7, 7-6, 7-6, 3-6, 16-14, ha sconfitto lo statunitense Andy Roddick conquistando per la sesta volta il torneo di Wimbledon, il suo quindicesimo titolo del Grande Slam superando Pete Sampras.

Roddick è finito al tappeto perdendo una sola volta il servizio, nell'ultimo dei 77 giochi della finale. La partita-maratona è stata caratterizzata dalla grande regolarità al servizio.
Federer ha vinto proprio grazie al servizio: la differenza è data anche dai 50 'ace' del campione elvetico contro i 27 dello statunitense. Nel primo set Roddick sfrutta il primo passaggio a vuoto dello svizzero sul 6-5: un errore di rovescio, un altro di dritto e lo statunitense porta a casa il primo set.

Nel secondo, Federer non riesce ad evitare un tie-break pericoloso, che Roddick gioca un maniera impeccabile fino al 6-2 guadagnandosi una seria ipoteca anche sul secondo parziale. Poi lo svizzero annulla quattro set point, l'ultimo grazie a un regalo di Roddick che sbaglia una facile volé alta di rovescio e da qui inizia un'altra partita: Roddick frena, lo svizzero chiude il set alla prima occasione e si risolleva miracolosamente. Lo svizzero mette in cassaforte anche il secondo tie-break dell'incontro portando a casa il terzo set.

'A-Rod' non molla, strappa il servizio a Federer sul 2-1 del quarto parziale e gli basta per portare la finale al quinto, in cui si va avanti ad oltranza. Roddick si procura due palle break molto simili ad altrettanti match point sull'8 pari, grazie a uno splendido rovescio lungolinea. Federer tira fuori dal cilindro tre ottime prime palle e si salva. Il campione di Basilea va più volte vicino al punto del match, la ottiene sul 15-14 e non manca l'appuntamento con la storia.

Lo svizzero Roger Federer entra nella storia del tennis, ma il record di vittorie di Grandi Slam non ha sembrato toccare più di tanto il tennista svizzero: "Il tennis vuole che ci sia un vincitore - ha detto ai microfoni di Sky Sport dopo il successo nella partita fiume con lo statunitense Andy Roddick - era un match pazzo quello di oggi. Certamente è un momento indimenticabile della mia carriera".
Sul record: "Non era una delle cose a cui tenevo di più, non era il mio traguardo, ma questo non vuol dire che smetterò di giocare a tennis ora che l'ho raggiunto".

In conclusione Federer ha ammesso che questa vittoria è arrivata in un torneo monco per l'assenza del suo storico rivale Rafa Nadal: "Sono consapevole che non ci fosse Rafa".

Tutti i siti Sky