Caricamento in corso...
28 settembre 2009

Pennetta: "Quale Federer, una bottarella la darei a Safin "

print-icon
fla

Dopo le sfilate, ecco le confessioni: ho un debole per Safin e Haas

Flavia a ruota libera alle Iene rifila una serie di no a Roger, Nadal e un "assolutamente no" alla Sharapova: "Tennisti? Sono stata con Moya, ma il più bello è Haas. Le tenniste omosessuali sono parecchie però nessuna c'ha mai provato con me". LA GALLERY

FLAVIA PENNETTA SFILA IN BIKINI A MILANO 

MILANO, TUTTI COLORI DELLA MODA

Flavia Pennetta, numero 1 del tennis italiano, confessa il debole per Marat Safin. Davanti ad una domanda irriverente delle 'Iene', la tennista pugliese non fa melina: "Una bottarella? A Safin sì". La Pennetta, che considera il tedesco Tommy Haas "il più bello", riserva una raffica di 'no' agli altri big del circuito maschile: Federer, Nadal, Del Potro. "Assolutamente no", è la risposta invece quando si fa il nome di Maria Sharapova. Le tenniste omosessuali secondo l'azzurra sono molte, ma nessuna ha mai corteggiato la Pennetta: "No, mai".

Camere rigorosamente in comune durante i tornei ai tempi della relazione con Carlos Moya, quanto al presente da single non disdegnerebbe una liason con Marat Safin. Flavia Pennetta senza tabù davanti alle telecamere delle 'Iene show': la tennista azzurra, numero 10 del ranking mondiale, si è concessa ad un'intervista senza troppo inibizioni. Alla domanda se è mai stata con un tennista, la Pennetta risponde senza problemi: "Si, Carlos Moya". Durante i tornei in giro per il mondo la stanza era "in comune" e all'astinenza preferivano decisamente il sesso "libero".

L'azzurra della racchetta ammette di essere stata lasciata dal bel collega "perché si é innamorato di un'altra". Single, la Pennetta scherza e fa un appello: "Ragazzi io sono qua" e poi ammette che "tre o quattro" tennisti ci hanno provato. L'ultimo "un brasiliano", a cui ha detto "no. Perché non era il mio tipo". Sul più bello del circuito però non ha dubbi:  "Tommy Haas". A lui una 'bottarella' non la darebbe, "ma a Safin però si"'. La tennista scherza sui versetti che fanno tante delle sue colleghe quando sono in campo, e dice di sperare di vincere presto un torneo dello slam.

Dopo aver passato in rassegna pose da calendario, la Pennetta confessa i luoghi  dell'amore: dice di averlo fatto in uno spogliatoio, e di aver preferito cemento ed erba alla terra rossa. Il posto più strano però l'aereo "una tratta lunga". C'e' spazio anche per parlare di doping: "Se esiste nel tennis? Credo di sì". E chi sniffa cocaina lo fa "per divertimento". La più bella del reame è la "Kournikova" anche se non gioca più, mentre tra lei e la Schiavone "è una bella lotta".

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT
 

Tutti i siti Sky