Caricamento in corso...
08 gennaio 2010

Pennetta in finale, battuta in un'ora la Schiavone

print-icon
pen

Flavia Pennetta e Francesca Schiavone, amiche e grandi rivali del tennis azzurro

Grande inizio di stagione per la brindisina: fa fuori (6-3, 6-0) la connazionale a Auckland, in Nuova Zelanda. Flavia si giocherà domani il titolo contro Yanina Wickmayer, testa di serie numero 3 e semifinalista agli ultimi US Open

COMMENTA NEL FORUM DEL TENNIS

Grande inizio di stagione per Flavia Pennetta, in finale nel torneo "ASB Classic", uno dei due appuntamenti che hanno aperto la stagione del circuito femminile (220mila dollari di montepremi) sui campi in cemento di Auckland, in Nuova Zelanda. La brindisina, testa di serie numero uno, si è imposta su Francesca Schiavone, numero 4 del seeding, in due set: 6-3 6-0 in 57 minuti.

Sono diventati così sei i confronti diretti tra le due azzurre: la ventinovenne milanese conduce 4-2, ma la
numero uno italiana si è aggiudicata le ultime due sfide. "Francesca era molto nervosa - ha confermato a fine match la Pennetta - forse più di me. E' sempre difficile giocare contro una connazionale, ancor di più quando si è anche amiche come lo siamo io e Francesca. Sono comunque contenta di aver superato il turno e di aprire la stagione con una finale".

La Pennetta si giocherà domani il titolo contro Yanina Wickmayer, testa di serie numero 3 e semifinalista agli ultimi US Open. La ventenne belga ha battuto nell'altra semifinale, iniziata in ritardo a causa della pioggia, l'isrealiana Shahar Peer per 6-4, 7-5. Un solo precedente tra le due finaliste: lo scorso autunno si è imposta la belga a Linz (veloce indoor) per 7-6(5) 6-3. Per la Pennetta, che in carriera vanta 8 titoli Wta, quella di Auckland e' la 18esima finale della carriera: eguagliato il record italiano di Sandra Cecchini.

Tutti i siti Sky