Caricamento in corso...
26 gennaio 2010

Australian Open: Nadal, ginocchio ko. Murray è in semifinale

print-icon
nad

Australian Open terminato per Rafael Nadal, avanza Andy Murray

Lo spagnolo è stato costretto ad abbandonare il match per problemi al ginocchio destro, lo stesso infortunato l'anno scorso. Passa dunque il turno Murray che incontrerà Cilic, giustiziere di Roddick in 5 set. Tra le donne avanti Henin e Zheng

COMMENTA NEL FORUM DEL TENNIS

Nadal si ritira - Rafael Nadal si è ritirato nei quarti di finale dell'Australian Open. Lo spagnolo, campione in carica e numero 2 del tabellone, è stato costretto ad abbandonare il match contro il britannico Andy Murray per problemi al ginocchio destro. Al momento dell'interruzione, Murray era in vantaggio per 6-3, 7-6 (7-2), 3-0. Nadal ha chiesto inutilmente l'intervento del fisioterapista. Il mancino di Manacor ha provato a portare a termine l'incontro ma ha dovuto gettare la spugna. Marin Cilic ha battuto Andy Roddick ed è approdato in semifinale agli Open d'Australia. Il tennista croato, testa di serie n. 14, ha prevalso sullo statunitense al termine di un incontro combattuto, protrattosi per cinque set. Risultato finale: 7-6 (7/4), 6-3, 3-6, 2-6, 6-3. Roddick ha lamentato un problema alla spalla destra al termine della prima partita ed ha fatto ricorso al massaggiatore. Persa la seconda è sembrato ad un passo dal ritiro, ma ha stretto i denti ed è rientrato in gioco.

Nadal ha chiesto inutilmente l'intervento del fisioterapista. Ha provato a portare a termine l'incontro ma ha dovuto gettare la spugna. "Mi sono fatto male alla fine del secondo set inseguendo una palla corta. Mi sono sentito come mi sentivo lo scorso anno quando mi sono dovuto fermare", dice ripensando al travagliato 2009. Nella scorsa stagione, l'iberico è rimasto ai box per oltre 2 mesi: dopo l'eliminazione negli ottavi di finale del Roland Garros, il 31 maggio, ha dovuto rinunciare a difendere il titolo sull'erba di  Wimbledon ed è rientrato nel torneo di Montreal ad agosto. Adesso è inutile fare previsioni. "La situazione è più grave di un anno fa? Non so, è successo tutto da pochi minuti", dice. "Negli ultimi 6  mesi non ho avuto problemi, oggi è il primo segnale. Penso che tutto si sistemerà, sarà ok", aggiunge provando a ridimensionare l'allarme. "Un lungo stop? No, no. Ma ora è comunque troppo presto per parlare", dice.

Henin inarrestabile -
La belga Justine Henin e la cinese Jie Zheng sono le prime semifinaliste degli Open d'Australia. Entrambe hanno avuto la meglio su tenniste russe. La Henin ha eliminato Nadia Petrova (n. 19) in due set - 7-6 (7/3), 7-5 - mentre la Zheng ha battuto Maria Kirilenko, anche
lei in due partite (6-1, 6-3).

Doppio femminile -
Si chiude l'avventura di Flavia Pennetta nel torneo di doppio degli Australian Open.
La coppia formata dalla tennista brindisina e dall'argentina Gisela Dulko, testa di serie numero 13 del tabellone, ha ceduto per 4-6, 6-2, 6-2 alla statunitense Lisa Raymond e all'australiana Rennae Stubbs (6).
In corsa nel torneo di doppio c'è anche Francesca Schiavone, in gara con la russa Alisa Kleybanova: le due giocheranno i quarti stanotte contro la coppia numero uno del seeding, quella formata da Cara Black dello Zimbabwe e dalla statunitense Liezel Huber.

Tutti i siti Sky