Caricamento in corso...
06 giugno 2010

La Schiavone torna a casa: "Quest'anno tanti tituli"

print-icon
sch

La dominatrice degli internazionali di Francia, di fede interista, è stata accolta da parenti e amici e scherza parlando "alla Mourinho": "Mi sono portata a casa la terra del campo. Coi soldi mi comprerò un paio di jeans". GUARDA IL VIDEO E LE FOTO

COMMENTA NEL FORUM DEL TENNIS

"Quest'anno tanti tituli": Francesca Schiavone sfodera la sua fede nerazzurra e fa il verso a Mourinho, arrivando all'aeroporto di Verona in auto da Bologna dove era atterrata con il volo da Parigi, in un primo tempo previsto allo scalo veronese. "Ancora non mi rendo conto bene  di quello che ho fatto" ha aggiunto la vincitrice degli internazionali di Parigi, che poi per la gioia di amici e fans che l'hanno attesa per ora ha esrtratto dalla borsa una copia della coppa vinta al Roland Garros.

"Oltre alla coppa da Parigi mi sono portata un pugno della terra rossa del Roland Garros": Francesca Schiavone dopo il trionfo parigino ha mantenuto la promessa e ha voluto conservare un ricordo speciale della prima vittoria di una tennista italiana nel grande slam. "Ho un sacchettino - ha detto al suo arrivo a Verona - e non so dove lo metterò: Di sicuro l'ho baciata più volte ed è una terra che ha un sapore buonissimo quando si vince". A proposito dell'ingente premio che la tennista lombarda ha vinto, Francesca Schiavone ha scherzato: "vincere è bello e non vedo cosa ci sia di male a portarsi a casa questo premio. Fa parte della vittoria". Come lo investirà? "Come avevo già detto per me - ha risposto - per me mi comprerò solo un paio di jeans. L'investimento economico l'affronterò con mio fratello che si occupa di queste cose".

Francesca Schiavone si è detta dispiaciuta per l'incidente occorso a Valentino Rossi. "Sono molto dispiaciuta - ha detto -. Anche lui è un interista come me. Mi hanno telefonato il presidente Massimo Moratti e la signora Bedi per complimentarsi. Mi riprometto di chiamare Valentino e spero che possa rimettersi al più presto". "Noi facciamo parte - ha concluso - di un'Italia che vince e speriamo di diventare sempre più numerosi".

E' atterrato all'aeroporto di Bologna il volo Air France con a bordo Francesca Schiavone, la dominatrice degli internazionali di Francia di tennis, il cui arrivo era previsto all'aeroporto Catullo di Verona. Un responsabile dello scalo veronese e la manager della tennista, Federica Ruzzenente, hanno indicato che lo spostamento della sede di atterraggio è stato deciso a causa di problemi sulla pista scaligera. La direzione aeroportuale ha poi precisato che i problemi sono stati risolti ma intanto il volo con la campionessa lombarda era già stato indirizzato verso Bologna. Ad aspettare inutilmente l'arrivo di Francesca, papà Franco e mamma Luiscita, oltre ad un gruppo di amici.

Tutti i siti Sky