Caricamento in corso...
18 settembre 2010

Davis, Italia shock. La Svezia vince il doppio e va sul 2-1

print-icon
sta

Potito Starace

Starace e Bolelli in vantaggio per 0-2, si lasciano rimontare dalla coppia svedese e vengono sconfitti al quinto set (5-7 6-7 7-6 6-3 7-5). Grande rammarico per l'occasione persa, considerando che la Svezia non schierava Robin Soderling

Sfoglia tutto l'Album del tennis

Commenta nel forum del tennis

Sconfitta shock del doppio italiano in Coppa Davis. Il duo italiano formato da Potito Starace e Simone Bolelli è stato piegato dagli gli svedesi Simon Aspelin e Robert Lindstedt in 5 set in quasi 4 ore e 30 di gioco con il punteggio di 5-7, 6-7, 7-6, 6-3, 7-5.

La coppia italiana era riuscita ad arrivare sul parziale di 0-2, salvo poi subìre la rimonta svedese. E' stato un match combattuto punto per punto, con la coppia Italiana brava a ritrovare morale e condizione dopo aver rischiato il tracollo sul 2-2. Ma non è bastato. Onore al doppio svedese che non si è mai considerato sconfitto.

La Svezia si trova così in vantaggio sull'Italia per 2-1. Basta un'altra vittoria in uno dei due singoli in programma domani per ritornare nel Gruppo Mondiale di Coppa Davis, la cosiddetta "Serie A", con le migliori nazionali nel pianeta a contendersi l'insalatiera, mentre l'Italia deve solo pensare all'occasione buttata in un match fondamentale per il passaggio del turno.

Altro vantaggio per gli scandinavi, aver preservato Robin Soderling, l'uomo più talentuoso della squadra, che affronterà domani un Potito Starace affaticato dalla partita odierna. Per l'Italia il sogno di tornare nel Gruppo Mondiale è quasi svanito.

Le reazioni - Starace non si dà pace. Nel finale di partita ha anche protestato con il giudice di sedia per una chiamata fatta in ritardo: "Per tutto il match non sentivamo mai il microfono, gli ho chiesto se era finto...". Poi il campano ripensa al match: "Peccato, eravamo due set a zero e abbiamo continuato a giocare con la stessa intensità fino al quinto. È girata male". La delusione è stampata anche sul volto di Bolelli: "Peccato, eravamo in vantaggio di due set e alla fine abbiamo perso. Io forse sono calato un po' nel quinto set alla risposta, mentre Poto ha davvero giocato alla grande per tutto il match. Ora ci tocca di nuovo scalare la montagna". I complimenti alla coppia azzurra arrivano anche dal capitano svedese Thomas Enqvist, ovviamente sollevato dopo lo scampato pericolo: "È stato un match grandioso e i miei ragazzi sono stati incredibili come del resto i nostri avversari. Temevamo l'Italia ed avevamo ragione, è un'ottima squadra. Ora, in vantaggio 2-1, è ovvio che noi con Soderling siamo favoriti".

Tutti i siti Sky