Caricamento in corso...
16 ottobre 2010

Ivanovic l'ha fatta grossa: lunga pausa bagno, penalizzata

print-icon
iva

Il dialogo tra il giudice di sedia e Ana Ivanovic

La tennista serba, impegnata nel torneo Wta di Linz, in Austria, è stata punita con la perdita di un game per aver speso troppo tempo alla toilette. Nonostante la sanzione, ha battuto 6-3 6-2 la ceca Zahlavova. GUARDA IL VIDEO

Sfoglia tutto l'Album del tennis

Commenta nel forum del tennis

Quando si dice un difetto di comunicazione. La serba Ana Ivanovic, ex numero 1 del mondo e impegnata nel torneo Wta di Linz, in Austria, è stata protagonista di un curioso siparietto con il giudice di linea durante l'ottavo di finale contro la ceca Barbora Zahlavova, proprio a causa di un fraintendimento.

Dopo aver conquistato il primo punto del primo set, la serba, in preda a un bisogno fisiologico, ha chiesto al giudice di sedia una pausa per poter andare alla toilette. Il giudice ha rifiutato, dicendo all'atleta di aspettare il cambio campo. La Ivanovic invece ha capito di esser stata autorizzata ad andare in bagno, e così ha fatto.

Il giudice, nell'attesa, ha deciso di punire la tennista serba assegnando un parziale alla Zahalvova ogni 20 secondi di ritardo, con il risultato che, tornata dal bagno, la Ivanovic si è trovata di nuovo in parità, stavolta sull'1-1 con la sua avversaria.

"Ho sentito un bisogno improvviso e dovevo andare in bagno. Ho chiesto all'arbitro ed ero convinta mi avesse dato il permesso. Sono stata davvero sorpresa dalla punizione", ha dichiarato la Ivanovic.

Nonostante il pubblico abbia espresso il proprio disappunto, la decisione del giudice di sedia è conforme alle regole della Wta. Le "pause toilette" sono autorizzate solo al termine di ogni set. Se proprio sono urgenti, devono avvenire prima del turno di servizio della giocatrice. Se queste regole non vengono rispettate, l'atleta viene penalizzata per tutto il tempo che ha passato fuori dal campo. Come successo alla Ivanovic.

Per la cronaca, nonostante la disavventura la serba ha liquidato l'avversaria con un perentorio 6-3, 6-2.



Guarda anche:

Shanghai, Federer liquida Djokovic. E' finale contro Murray

Tutti i siti Sky