Caricamento in corso...
16 ottobre 2010

Shanghai, Federer liquida Djokovic. E' finale contro Murray

print-icon
djo

I protagonisti della seconda semifinale dell'Atp di Shanghai: il vincitore, lo svizzero Federer, contenderà il titolo a Murray

Lo svizzero supera in due set il serbo e ha l'occasione di aggiudicarsi il terzo torneo dell'anno. Lo scozzese ha avuto vita facile contro l'argentino Monaco. I precedenti vedono in vantaggio il britannico, i due sono giunti al terzo confronto nel 2010

Sfoglia tutto l'Album del tennis

Commenta nel forum del tennis

Roger Federer raggiunge in finale Andy Murray superando Novak Djokovic per 7-5 6-4 al termine di un match tirato almeno per un set. Per lo svizzero è la quarta finale Masters 1000 dell’anno (la sesta in totale) ed un’occasione per conquistare il terzo torneo dell’anno. Numeri ottimi in assoluto, ma sorprendentemente bassi per gli standard dello svizzero. I precedenti tra i due finalisti sono 7-5 per Murray, uno dei pochi giocatori con uno score positivo nei confronti di Federer. Due di questi dodici incontri sono stati disputati quest’anno ed anch’essi sono due importanti finali: quella dell’Open d’Australia conquistata dal campione elvetico, e quella dell’Open del Canada vinto dallo scozzese. Scopriremo domani chi spezzerà questo equilibrio.

Nella prima semifinale Andy Murray ha fatto il suo dovere per sbarazzarsi dell'argentino Monaco, alla prima semifinale in un torneo di questa categoria, e un po' fortunato ad arrivare fin qui in quanto aiutato dagli avversari, se è vero che De Bakker gli ha tolto di mezzo Verdasco e Zverev ha fatto lo stesso con Davydenko. Monaco, a onor del vero, si è poi guadagnato l'aiuto della buona sorte eliminando nei quarti un tipo ostico come Jurgen Melzer, il giustiziere di Nadal. La cronaca della partita merita di essere raccontata soltanto nel primo set, più che altro dal 5-3 in poi. Fino a quel momento, Murray era riuscito a tenere a bada il pur volitivo Monaco, incapace di sfondare da fondo per l'assenza di un colpo definitivo che potesse scardinare la difesa (eccellente) dello scozzese. Chiamato a servire per chiudere il primo set, accade però che Murray si distragga e ceda il servizio (con tanto di doppio fallo).

Tutti i siti Sky