Caricamento in corso...
08 novembre 2010

Fed cup azzurra, Barazzutti: "E' un risultato grandioso"

print-icon
pen

Gioia immensa. Barazzutti abbraccia Flavia Pennetta dopo il punto decisivo

Il capitano dell'Italia non sta nella pelle: "Sono ragazze straordinarie. Questo successo è per coloro che quando trionfammo per la prima volta con il Belgio dissero che era solo fortuna". Raggianti Schiavone e Pennetta: "Vittoria voluta e cercata"

Commenta nel forum del tennis

Sfoglia l'album del tennis

Corrado Barazzutti è raggiante dopo la conquista della terza Fed Cup in cinque anni: ancora una volta le 'sue' ragazze non lo hanno tradito. "E' un risultato grandioso - dice il capitano azzurro – sono emozionato e felice. Sono ragazze straordinarie: hanno vinto per la terza volta il titolo mondiale chiudendo alla grande un 2010 strepitoso. Questo successo è per coloro che quando vincemmo la Fed Cup per la prima volta a Charleroi con il Belgio dissero che era frutto del caso, della fortuna. La squadra ha vinto lo scorso anno a Reggio Calabria e si è confermata ora a San Diego. Questa squadra ha dimostrato ancora una volta di essere la più forte del mondo".

Flavia Pennetta ha conquistato contro la Vandeweghe il terzo e decisivo punto. "Cosa mi ha detto Corrado dopo il punto vinto dalla Oudin?", ha raccontato l'azzurra, "di stare tranquilla e di giocare come so. Ho cercato di restare serena e concentrata, in fondo dopo potevamo anche affidarci al doppio. Meglio però chiudere il match subito". Terza Fed Cup e ancora grandi emozioni: "Sono stati tre momenti belli in egual modo ma diversi. Questo probabilmente è quello più tranquillo dei tre. E' stata una vittoria voluta e cercata".

Sorride anche Francesca Schiavone, nonostante la sconfitta con la Oudin. "Non ero al top, non avevo le giuste energie. Ero un po' vuota ma non di motivazioni, probabilmente avevo poche energie. La mia avversaria ha invece giocato molto bene, mi ha preso campo e ha sbagliato poco. Non aver portato subito il punto mi amareggia un po', ma abbiamo vinto lo stesso e quindi sono felice. Siamo una squadra e bisogna prendersi le proprie responsabilità sia nelle vittorie che nelle sconfitte. Siamo davvero una grande squadra".

Tutti i siti Sky