Caricamento in corso...
30 novembre 2010

Serena Williams verso la morte digitale. Per beneficenza

print-icon
ser

La foto provocatoria della campagna di beneficenza alla quale partecipa Serena Williams

La tennista partecipa ad una raccolta fondi per la lotta contro l'Aids. Disattiverà i suoi account su Twitter e Facebook fino a quando i suoi followers, con le loro donazioni, non raggiungeranno la quota stabilita. Come lei altre star dello spettacolo

Una Serena tra le onde: la Williams a Miami sfoggia il bikini

La foto è inquietante. Lo sono di più i messaggi su Twitter: "Stanotte morirò". Serena Williams morirà, ma solo sul web. Fine alla vita digitale, stop a Twitter e Facebook. La tennista americana ha preso parte alla campagna 'Keep a Child Alive' assieme ad altre star come Katie Holmes, Alicia Keys, Lady Gaga e Justin Timberlake. La Williams disattiverà i contatti virtuali dal primo dicembre fino a quando i followers con le loro donazioni non raggiungeranno, sul sito buylife.org, la cifra di mille dollari. Per ora la rincorsa della tennista non va molto bene, essendo ferma a 70 dollari.

"I am dying tonight. I will sacrifice my digital life to save real ones", cioè: "Stanotte morirò. Sacrificherò la mia vita digitale per salvare quelle reali" è uno degli ultimi tweet lanciati da Serena. Che ha intrepreso anche una vera e propria sfida a suon di raccolta fondi con un altro campione dello sport. Steve Nash, stella dell'Nba, ha aperto una sua personale raccolta fondi sul sito giveback.org.

Tutti i siti Sky