Caricamento in corso...
13 gennaio 2011

Australia, Federer e Nadal si sfidano per gli alluvionati

print-icon
fed

I due assi della racchetta si sfideranno a Melbourne per raccogliere fondi a favore degli alluvionati

Saranno protagonisti domenica a Melbourne di un'esibizione benefica per trovare fondi a favore delle vittime delle inondazioni. Con loro anche Djokovic, Rafter (nato proprio nel Queensland) e gli altri idoli di casa Hewitt e Samantha Stosur. LE FOTO

Lo svizzero Roger Federer e lo spagnolo Rafael Nadal saranno protagonisti domenica a Melbourne di un'esibizione benefica per trovare fondi per le vittime delle inondazioni in Australia. Federer, che già lo scorso anno promosse un evento simile a favore dalle vittime del terremoto di Haiti, si è fatto di nuovo promotore di un torneo che si terrà al Melbourne Park, sede a partire da lunedì del primo Grand Slam dell'anno, l'Open d'Australia.

Oltre ai due migliori del ranking mondiale maschile, ci saranno anche la belga Kim Clijsters, i giocatori australiani Samantha Stosur e Lleyton Hewitt, il serbo Novak Djokovic e l'ex tennista australiano Pat Rafter, capitano di Coppa Davis del suo paese e nato nella regione del Queensland, una delle più colpite dalle inondazioni. "Come molti altri grandi giocatori mi hanno commosso le  devastazioni causate dalle inondazioni in Australia - ha detto  Federer, testa di serie numero due nel primo Grand Slam dell'anno, dove difende titolo -. "Semplicemente vogliamo fare qualcosa per aiutare queste persone a riprendersi, sappiamo che ci sono migliaia di  australiani che sono in serie difficoltà a causa di questo disastro", ha aggiunto lo svizzero.

Nadal, leader del ranking mondiale, ha aggiunto: "E' una tragedia terribile, non solo per la perdita di vite, bensì per la distruzione delle case di tante persone. Sono felice di  poter contribuire in qualche modo ad attrarre l'attenzione mondiale sul tema ed ottenere denaro per le vittime". "E' un disastro di enorme portata", ha aggiunto Hewitt, idolo locale. "Noi australiani siamo  incredibili nel momento in cui ci uniamo nei momenti di difficoltà e questo è uno di quei momenti. E' l'ora di mettersi all'opera". Rafter e Stosur hanno dato l'annuncio dell'esibizione benefica a Sydney, sede di un torneo questa settimana. La famiglia della Stosur è stata colpita dalle inondazioni negli anni '80. "Mi fa male al  cuore vedere quello che sta succedendo a migliaia di persone", ha  spiegato la tennista che ha ringraziato per l'aiuto dei suoi colleghi  prima del via dell'Open d'Australia.

La Stosur ha deciso di donare 100 dollari per ogni ace. Lo statunitense Andy Roddick, finalista a Brisbane la scorsa settimana, ha donato 200 dollari per ogni ace fatto ed è arrivato a 50. Oltre ai 20 dollari del costo del biglietto d'ingresso domenica allo stadio Rod Laver Arena per questa esibizione, l'Atp e la Wta  doneranno dieci dollari per ogni ace dei tennisti nei tornei di  Brisbane della passata settimana, di quelli in corso di Sydney e Hobart e dell'Open d'Australia. Tutto quello che sarà incassato andrà alle vittime delle inondazioni in Australia.

Commenta nel Forum del tennis

Tutti i siti Sky