Caricamento in corso...
19 gennaio 2011

Australian Open: Schiavone e Federer avanti a fatica

print-icon
rog

Lo sguardo di Roger Federer al termine del match con Simon: lo svizzero se l'è vista brutta

La milanese avanza al terzo turno del primo Slam stagionale dopo una battaglia di oltre due ore. Niente da fare per Brianti, superata dalla slovacca Cibulkova. Nel tabellone maschile lo svizzero si fa portare al quinto set da Simon dal 2-0

Sfoglia l'Album del Tennis

Giornata in chiaroscuro per il tennis azzurro agli Australian Open. Francesca Schiavone approda al terzo turno, ma deve sudare le proverbiali sette camicie per piegare la resistenza della ventenne canadese Rebecca Marino, numero 104 del ranking Wta. 6-3, 5-7, 9-7 il punteggio per la milanese in due ore e ventisei minuti di gioco. Schiavone si è complicata la vita sul 5-4 del secondo set, quando ha sprecato tre match point (di cui due con doppi falli), consentendo il ritorno dell'avversaria. La numero uno azzurra affronterà ora la rumena Monica Nuculescu, numero 85 del mondo, con cui ha un solo precedente, favorevole, negli ottavi del torneo di Mosca nel 2009.

Niente da fare invece per Alberta Brianti. La tennista emiliana ha ceduto 6-1, 4-6, 6-2 alla slovacca Dominika Cibulkova, testa di serie numero 29 del tabellone.

Avanti tutte le big del torneo. La numero uno del ranking Wta Caroline Wozniacki, ancora alla ricerca del primo Slam della carriera, ha superato la statunitense Vania King per  6-1, 6-0. La belga Justine Henin non ha avuto problemi contro la britannica Elena Baltacha, battuta con un netto 6-1, 6-3.

Qualificazione con brivido per Venus Williams. La tennista statunitense, numero 5 del mondo, ha superato il secondo turno battendo la ceca Sandra Zahlavova con il punteggio di 6-7 (6/8), 6-0, 6-4, nonostante un dolore accusato alla coscia destra e non ha dato per certa la sua presenza al prossimo incontro, in programma venerdì. La Williams ha spiegato di aver sentito una fitta acuta ad un muscolo flessore, sul finire del primo set, perso al tie-break, al termine del quale ha fatto ricorso all'intervento del medico. Alla ripresa, con una vistosa fasciatura e dopo un inizio cauto, l'americana ha però ricominciato a macinare gioco apparentemente senza grossi problemi, lasciando all'avversaria solo quattro giochi nei due set successivi.

Nel tabellone maschile fatica più del previsto Roger Federer. Lo svizzero, detentore del titolo, ha superato il francese Gilles Simon con i parziali di 6-2, 6-3, 4-6, 4-6, 6-3, qualificandosi al terzo turno dove affronterà il belga Xavier Malisse. Passano anche lo statunitense Andy Roddick (testa di serie numero 8 del seeding), lo spagnolo Fernando Verdasco, il ceco Tomas Berdych e il croato Ivan Ljubicic.

Commenta nel Forum del Tennis

Guarda anche:
La Radwanska come McEnroe (o quasi): la racchetta vola!
Tutti pazzi per gli Australian Open: i tifosi più colorati del grande Slam





Tutti i siti Sky