Caricamento in corso...
04 luglio 2011

Il presidente serbo: "Nole, se vuoi ti cedo la poltrona..."

print-icon
djo

Il serbo Djokovic è il nuovo numero 1 al mondo del tennis (Getty)

Tadic in estasi come tutto il Paese dopo la vittoria di Djokovic a Wimbledon e il primo posto nella classifica mondiale. Per la stampa slava è all'unisono "Re Novak", e lui: "E' una sensazione incredibile, non vedo l'ora di far festa a casa"

FOTO: Da Amersfoort a Wimbledon: il fotoracconto dei trionfi di Nole - L'album del grande tennis

NEWS: Una Campionessa in erba: la Kvitova trionfa a Wimbledon - Djokovic trionfa a Londra, Nadal cede lo scettro

La stampa serba esulta e esalta unanime Novak Djokovic, nuovo "Re di Wimbledon" e nuovo 'numero uno del tennis mondiale. Tutti i giornali, indistintamente, anche quelli economici e che di solito si occupano molto poco di sport, dedicano le loro prime pagine al giovane super-campione, che molti in Serbia vedrebbero bene come presidente della repubblica.

Novak il Re - "Numero uno al mondo con la corona di Wimbledon", titola a tutta prima pagina l'autorevole Politika, che pubblica, in un fotomontaggio ad effetto, una banconota serba con l'effigie di Djokovic, divenuto ormai uno dei personaggi più noti nel paese, un eroe in grado di riscattare delusioni e frustrazioni di un paese che sogna l'Unione europea ma che è ancora alle prese con il processo all'Aja di Ratko Mladic, il criminale di guerra super-latitante che proprio oggi è apparso per la seconda volta dinanzi ai giudici del Tribunale penale internazionale per la ex Jugoslavia.

"Reale" è  il titolo in prima di Blic. Press pubblica su tutta la prima pagina una grande foto di Djokovic mentre alza la Coppa sul centrale di Wimbledon, con un titolone a caratteri cubitali "Re". Per "Sportski Zurnal", che dedica al campionissimo ben dieci pagine, Djokovic è il "Duca di Wimbledon", mentre Danas è uscito oggi con una doppia copertina in edizione speciale.

Il presidente Tadic - Manifestazioni spontanee di gioia ed entusiasmo si erano svolte ieri fino a tarda sera a Belgrado e nelle altre principali citta', con caroselli di auto e cori che scandivano 'Nole, Nole - Srbija, Srbija'. A Djokovic, che sarà festeggiato davanti al Parlamento di Belgrado al suo ritorno da Londra, hanno inviato messaggi di felicitazioni tutte le principali autorita' serbe, a cominciare la presidente Boris Tadic, presente ieri alla finale di Wimbledon. "A uno come lui, cosi' giovane e cosi' bravo, sarei pronto a cedere il mio posto", ha detto Tadic alla tv B92.

Nole: è un sogno - Poche ore prima della festa di Belgrado Nole vive ancora in un sogno: "E' una sensazione incredibile". "E' un nuovo giorno ma l'emozione continua - le parole del tennista serbo - Non ho ancora avuto il tempo per capire cosa ho fatto. Adesso ritorno con tutta la mia famiglia a Belgrado e vediamo cosa succede. Non ho avuto la forza per festeggiare ancora, ma vincere quello che per me è "Il" torneo - e diventare il numero uno al mondo in pochi giorni è un sogno che si avvera".

Novak Djokovic è il nuovo numero uno del mondo. Riusciranno Nadal e Federer a raggiungerlo? Discuti nel forum di tennis

Tutti i siti Sky