Caricamento in corso...
09 luglio 2011

Davis, l'Italia sente profumo di "A". Battuta la Slovenia

print-icon
sta

Potito Starace e Daniele Bracciali regalano il terzo punto all'Italia contro la Slovenia

Potito Starace e Daniele Bracciali vincono il doppio ed eliminano gli avversari dopo soli due giorni di incontri. La coppia azzurra si è imposta 7-6 (7/3), 7-6 (7/4), 6-2. Mercoledì a Londra il sorteggio per il play off promozione

Ancora una volta ai play off per tentare di nuovo l'assalto al Gruppo Mondiale di Coppa Davis, sperando che sia la volta buona. L'Italia sbriga senza troppi affanni la pratica Slovenia e guarda al futuro. Mercoledì a Londra ci sarà il sorteggio per gli spareggi di settembre per la promozione in "serie A", che l'Italia di Davis aspetta da undici anni. Il tabellone comprenderà 16 squadre: le otto perdenti al primo turno del World Group (India, Russia, Repubblica Ceca, Romania, Cile, Belgio, Croazia e Austria), le quattro promosse dal Gruppo I zona Europa-Africa, le due promosse del Gruppo I zona America e le due promosse del Gruppo I zona Asia-Oceania. Al momento gli azzurri giocherebbero in casa soltanto contro Israele, Croazia e Austria.

Ad Arzachena finisce 3-0 dopo due giornate. Decisivo il doppio dove Daniele Bracciali e Potito Starace hanno conquistato il terzo e decisivo punto nel doppio battendo in tre set Blaz Kavcic e Grega Zemlja: 7-6 (7/3), 7-6 (7/4), 6-2 dopo due ore e 38 minuti. Entrambi i capitani hanno cambiato le formazioni annunciate giovedì al momento del sorteggio: Starace al posto di Bolelli e Kavcic al posto di Gregorc. Primo set senza palle break da una parte e dall'altra: nel tie break la coppia azzurra è andata in fuga dal 2-2: 5-2, quindi 7-3 dopo 48 minuti di gioco. Nel secondo set sono stati gli sloveni a procurarsi le prime due palle break, la prima nel game d'apertura, la seconda al settimo gioco, entrambe pero' annullate dagli azzurri che poi hanno avuto quattro set point sul 6-5 con gli avversari al servizio con Bracciali in grande crescita. Ancora tie break dopo un game lunghissimo (23 punti) e 7-4 su doppio fallo di Kavcic. L'equilibrio si è rotto nella terza partita, quando la coppia azzurra ha centrato il primo break del match salendo sul 3-2 per poi annullare una pericolosa palla break nel game successivo con Starace al servizio. Ancora un break nel settimo game e 62 finale su uno smash vincente di Starace.

Un gran bel match quello giocato da Bracciali-Starace, che hanno dimostrato di formare una coppia molto affidabile e competitiva. Non a caso quest'anno hanno raggiunto i quarti di finale in doppio al Roland Garros. Non c'erano precedenti tra Italia e Slovenia. Gli azzurri quindi a settembre giocheranno il play off promozione per il tabellone mondiale. L'Italia - che vinse l"'Insalatiera d'argento" nel 1976 e ha giocato sei finali (l'ultima nel 1998 persa a Milano contro la Svezia) - manca dal gruppo mondiale della Davis dal 2000, quando a Venezia fu il Belgio dei fratelli Christopher ed Olivier Rochus a spedire gli azzurri nel Gruppo I zona Europa-Africa, in pratica la serie B della Coppa.

Gli azzurri avevano messo già una seria ipoteca sul match nei primi due singoari con le vittorie di Fabio Fognini, 1-6, 6-4, 6-4, 6-4 su Grega Zemlja e di Potito Starace, 3-6, 6-3, 6-2, 6-4, su Blaz Kavcic.

Riuscirà l'Italia a rientrare nel Gruppo Mondiale della Davis? Discutine nei forum

Tutti i siti Sky