Caricamento in corso...
12 agosto 2011

Lunedì via a Cincinnati. E anche Federer molla Montreal

print-icon
fed

L'uscita di scena a Montreal non preoccupa Roger Federer in vista degli Us Open del 29 agosto

Dal 15 al 21 agosto i migliori del mondo si contenderanno negli Usa il trofeo del "Western & Southern Open". Dopo Nadal e Murray, anche il campione svizzero è uscito di scena in Canada per mano di Tsonga. "Ho tempo di prepararmi bene per gli Us Open"

Sfoglia tutto l'Album del grande tennis

FOTO: Wozniacki-Mcllroy, l'amore su Twitter - Roger Federer, il re della racchetta: l'album

Una settimana in compagnia del grande tennis internazionale, quella che si apre lunedì 15, con l'ATP World Tour Masters 1000, che sino a domenica 21 agosto sarà negli Stati Uniti, a Cincinnati, dove i migliori tennisti del mondo, da Djokovic a Nadal a Federer, si contenderanno il trofeo del "Western & Southern Open".

Il torneo di Montreal ha perso intanto, dopo Nadal, anche Roger Federer. Dopo il mancino spagnolo e Andy Murray è toccato al campione svizzero, numero 3 al mondo, uscire di scena, eliminato da Wilfried Tsonga. Il francese, che ha battuto Federer in tre set 7-6 (7/3), 4-6, 6-1, aveva già sconfitto l'ex numero uno a Wimbledon quest'anno. Tsonga accede così ai quarti del torneo Masters canadese dove troverà lo spagnolo Nicolas Almagro (N.8), che ha superato Richard Gasquet (N.10) 7-6 (7/5), 6-3.

"Sono davvero contento soprattutto di come ho giocato" le parole di Tsonga. Solito fair play da parte del campione svizzero. "Sapevo che Tsonga aveva la possibilità di battermi - ha detto Federer - gioca molto bene in questo momento: io potevo conquistare il primo set ma non ho concretizzato la chance. Ho tempo comunque per prepararmi agli Us Open (il via il 29 agosto): mi sento bene mentalmente e fisicamente".

Tutti i siti Sky