Caricamento in corso...
13 settembre 2011

Nole: "Sensazione stupenda che non riesco a descrivere"

print-icon
nov

Le due facce della medaglia: Rafa Nadal e Novak Djokovic dopo la finale degli Us Open

Djokovic dopo il trionfo agli Us Open è al settimo cielo: "Sembra incredibile, è un piacere essere diventato uno dei giocatori capaci di vincere questo trofeo". Nadal: "Sono deluso". Intanto la Serbia festeggia il decimo successo del 2011 del suo campione

FOTO: Sfoglia tutto l'Album del grande tennis - Wozniacki-Mcllroy, l'amore su Twitter - Da Amersfoort a New York: il fotoracconto dei trionfi di Nole

"Sembra incredibile, una sensazione stupenda che non riesco a descrivere". Parole di Novak Djokovic, nuovo re di New York dopo aver battuto nella finale degli Us Open lo spagnolo Rafa Nadal in quattro set (6-2, 6-4, 6-7(3), 6-1). "Questa stagione ricca di successi sembra non finire mai - ha proseguito Djokovic che prima di trionfare a Flushing Meadows aveva portato a casa anche Australian Open e Wimbledon - è un piacere essere diventato uno dei giocatori capaci di vincere questo trofeo". Djokovic non dimentica l'avversario: "Contro Rafa sono sempre delle grandissime sfide e spero che ce ne saranno altre", dice il serbo che, con in testa un cappellino del Corpo dei vigili del fuoco di New York, conclude ricordando la tragedia dell'11 settembre 2001: "E' bello giocare a tennis ma non dobbiamo dimenticare quanto sia importante continuare a vivere".

Dal trionfatore allo sconfitto. "Sono deluso – ammette Nadal che come il serbo in conferenza stampa ha reso omaggio alle vittime dell’11 settembre - ma Djokovic quest'anno sta facendo delle cose davvero incredibili". Poi rivolgendosi al serbo dice: "Congratulazioni Novak tu e il tuo team in questa stagione avete realizzato qualcosa che sarà difficilmente ripetibile. Io ho dato il massimo: è stato un match durissimo. Ho perso tante finali con lui quest'anno ma devo accettarlo: in passato ne ho vinte tante io".

Serbia in festa -
La stampa serba è euforica per il nuovo trionfo di Djokovic. 'Novak York', titola in grande a tutta prima pagina Sportski Zhurnal sopra a una enorme foto di Djokovic felice con la Coppa  del vincitore a Flushing Meadows. Il giornale sottolinea come quella negli Us Open sia stata la sesta vittoria di Djokovic quest'anno ai danni di Rafa Nadal. ‘E' invincibile', è il titolone in prima di Blic, che aggiunge: 'New York e Nadal si sono inchinati a Novak', 'Novak ha conquistato l'America'. Per l'autorevole Politika, che pone anch'esso in prima la notizia del successo del campione serbo, 'Djokovic a New Yok ha confermato che è senza rivali'. Press riferisce in grande dell' 'Incredibile trionfo del tennista serbo' e riporta le parole di Djokovic: 'Ora mi manca solo il Roland Garros'.
Tutti i notiziari radio e tv aprono in Serbia con la notizia del successo americano di Novak Djokovic, divenuto ormai una sorta di eroe nazionale, mentre un messaggio di felicitazioni ha inviato al campione il presidente serbo Boris Tadic. In questo indimenticabile 2011, Djokovic ha vinto dieci trofei: oltre ai tre titoli del Grande Slam agli Us Open, Melbourne e Wimbledon, si è aggiudicato infatti i tornei Master a Indian Wells, Miami, Madrid, Roma, Montreal, Dubai e Belgrado.

Continua l'annata magica di Djokovic: commenta nel Forum

Tutti i siti Sky