Caricamento in corso...
17 gennaio 2012

Australian Open, cade la Stosur. Delusione per gli azzurri

print-icon
sam

La Stosur mani nei capelli: ecco la reazione della tennista di casa, subito eliminata agli Australian Open (Getty)

La tennista di casa è la prima vittima eccellente del torneo, battuta dalla Cirstea. Passano al secondo turno la Errani e la Vinci. Fra gli uomini supera il turno solo Cipolla, mentre per Lorenzi, Starace, Seppi, Volandri e Viola l'avventura è già finita

FOTO: Pennetta vs Williams, il fotoromanzo del match - Tutte le bellezze del grande tennis - Una Serena tra le onde di Miami

Samantha Stosur, testa di serie n.6, è la prima vittima eccellente degli Open d'Australia. La tennista di casa, seguita con grandi speranze dal pubblico, è caduta già al primo turno, vittima della rumena Sorana Cirstea che l'ha eliminata in due set: 7-6 (7/2), 6-3. Lo scorso settembre Stosur aveva vinto il suo primo torneo del grande slam, l'US Open. Una grande delusione per i tifosi australiani, che aspettano da 34 anni il successo di una loro connazionale.

Donne: bene Errani e Vinci
- Roberta Vinci e Sara Errani accedono al secondo turno degli Australian Open, primo Slam  stagionale. Diventano cinque, quindi, le tenniste azzurre al secondo  turno. Dopo Francesca Schiavone, Romina Oprandi e Alberta Brianti (mercoledì le prime due si sfideranno in un derby tricolore), anche Vinci ed Errani hanno avuto ragione delle rispettive avversarie. La Vinci aveva di fronte la rumena Alexandra Cadantu contro la quale si è imposta con un netto 6-0, 6-1 in appena 42 minuti. Tutto facile  anche per la Errani: 6-2, 6-1 in un'ora e un minuto contro la qualificata russa Valeria Savinykh, n.124 del mondo.

Uomini: delusione azzurra - Cinque azzurri in campo ed altrettante sconfitte, nella seconda giornata degli Open d'Australia. In corsa al secondo turno nel tabellone maschile resta solo Flavio Cipolla. Se nulla si può rimproverare a Paolo Lorenzi, schiacciato dallo strapotere del n.1 al mondo Novak Djokovic, non prevedibile era il ko di Potito Starace, l'azzurro uscito meglio dal sorteggio. Invece Starace ha ceduto in quattro set alla wild card giapponese Tatsuma Ito (n.117 del mondo): 6-3, 4-6, 6-3, 6-4 il punteggio in favore dell'asiatico. Fuori anche Andreas Seppi, sconfitto dal francese Richard Gasquet (n.17). Seppi è rimasto comunque in partita per tre set: perso il primo nonostante l'iniziale break di vantaggio, è rientrato vincendo il secondo, ma ha poi sempre dovuto inseguire Gasquet che nel quarto set ha preso nettamente il sopravvento: 6-3, 6-3, 6-3, 6-1 in due ore e 31'. Non ha avuto miglior sorte Filippo Volandri, che aveva di fronte un altro avversario scomodo, il giovane Milos Raonic (n.23). Il canadese, più a suo agio del livornese sui campi in cemento, si è imposto in tre set: 6-4, 6-0, 6-2. Avventura australiana finita, infine, pure per Matteo Viola, che dopo essersi per qualificato per la prima volta al tabellone principale di uno Slam, all'esordio ha ceduto al colombiano Santiago Giraldo, da cui lo separano quasi 100 posizioni in classifica (153 contro 56). Per il tennista veneto e' giunta una sconfitta onorevole: 6-4, 6-2, 6-1.

Tutti i siti Sky