Caricamento in corso...
05 febbraio 2012

Fed Cup: Pennetta-Vinci, un doppio che vale la semifinale

print-icon
spo

Pennetta e Vinci, nel doppio, conquistano il punto decisivo per la qualificazione dell'Italia alla semifinale di Fed Cup (Foto Getty)

Ucraina battuta per 3-2. Nei quarti, a Biella, le azzurre si qualificano per il turno successivo chiudendo il match per 7-5, 0-6, 6-1. La Schiavone, contro la Bondarenko, aveva conquistato il punto del pareggio nel precedente incontro

FOTO: Donay, Tomic si consola con il suo amuleto biondo - Serena Williams, la tigra degli antipodi - Melbourne, il tennis nel caldo australiano - Pennetta vs Williams, il fotoromanzo del match - Tutte le bellezze del grande tennis

L'Italia passa alle semifinali di Fed Cup. Pronostico alla fine mantenuto dalle azzurre, ma che fatica per superare l'Ucraina. Ha deciso il doppio con Pennetta e Vinci che hanno conquistato il punto decisivo del 3-2 contro la coppia Tsurenko-Savchuk al termine di una gara dura e complicata. In precedenza Schiavone aveva dato con un miracolo il secondo punto alle azzurre contro Bondarenko (6-7, 7-5, 6-4), mentre Sara Errani era stata costretta al ritiro per infortunio. Compressione del disco meniscale del ginocchio destro per la bolognese che ha abbandonato al secondo set, quando era in svantaggio 1-6, 0-3 con Lesia Tsurenko, che ha regalato alle ucraine il 2-2.

Dentro dunque Flavia Pennetta pur non in ottima forma per la lombo-sciatalgia. Le azzurre conquistano il primo set 7-5 (con quattro break a tre) con buona personalità, ma poi escono inspiegabilmente dal match, un inatteso blackout. La coppia ucraina vola 6-0 in poco meno di mezz'ora con disarmante facilità e senza alcuna reazione da parte di Flavia e Roberta. Si va così al terzo set, dove l'Italia conquista di nuovo un game dopo sette di digiuno. L'1-1 prelude alla scossa del break conquistato al terzo gioco. L'Italia cambia marcia, vola 4-1 e chiude 6-1.

Una gioia in capo a una giornata piena di difficoltà. Francesca Schiavone soffre, conferma il momento negativo, commette tanti errori e rischia il secondo ko consecutivo. Poi, quando tutto sembrava compromesso, sull'1-5 al secondo set, rimonta e vince 7-5. La Leonessa ruggisce poi nel terzo, nonostante anche in questo caso vada a un passo dal baratro sul 4-2 per Bondarenko. Alla fine è 6-4 e la Schiavone regala il secondo punto alle azzurre. Alla fine, nonostante tutto, l'Italia vola di nuovo in semifinale: il 21-22 aprile l'aspetta in trasferta la Repubblica ceca.

Commenta nel forum del tennis

Tutti i siti Sky