Caricamento in corso...
28 giugno 2012

Wimbledon, eliminazione-choc per Nadal. Bene le azzurre

print-icon

Rafa esce al secondo turno contro Lukas Rosol, numero 100 del mondo. Sara Errani, Roberta Vinci e Francesca Schiavone raggiungono Camila Giorgi nei 16esimi. Passano indenni anche Sharapova, Azarenka, Kvitova e Williams. Tra gli uomini bene Tsonga e Murray

Incredibile a Wimbledon. Rafael Nadal esce al secondo turno per mano del ceco Lukas Rosol, numero 100 del mondo. Per lo spagnolo, due volte vincitore e tre finalista a Londra, è la peggior prestazione di sempre in uno slam. 6-7 6-4 6-4 2-6 6-4 il punteggio finale per il ceco. Eguagliato il record negativo del 2005, quando perse proprio qui a Londra da Gilles Muller. Meritatissimo il successo di Rosol, che non si era mai qualificato al tabellone principale e al primo turno aveva eliminato il croato Dodig. Per il ceco 22 ace e 65 vincenti contro un Nadal apparso svogliato fin dall'inizio, fuori condizione soprattutto dal punto di vista mentale.

Dall'inizio i maiorchino non ha trovato il ritmo giusto e ha acciuffato il primo set solo in un combattuto tie-break (11 a 9). Sotto anche nel secondo, Rafa non è riuscito questa volta a rimontare e ha perso anche il terzo set. Unico ruggito il quarto parziale, quando Nadal è riuscito a sovrastare Rosol e batterlo 6-2.

Poi l'interruzione per l'oscurità: mezzora di sospensione per chiudere il tetto mobile e accendere i riflettori. Diventa una gara indoor per un set, quello decisivo. La sosta fa bene a Rosol e male a un Nadal che già prima era sembrato poco concentrato. Il ceco infila subito il break decisivo, macina ace nei propri turni di servizio e arriva - sul 5-3 - a due punti da un nuovo break e dal match. Nadal riesce a mantenere il servizio, ma non può nulla nel decimo game, che Rosol apre e chiude con un ace. Finisce 6-4, per una delle più grandi sorprese della storia recente di Wimbledon.

Quattro azzurre al terzo turno di Wimbledon. Dopo la qualificazione di ieri di Camila Giorgi, la quarta giornata dei Championships si è conclusa con un en plein per le tenniste italiane: tre vittorie su tre grazie a Sara Errani, Roberta Vinci e Francesca Schiavone. Nei quattro match di secondo turno le azzurre non hanno ceduto neppure un set. Solo una volta, in passato, un poker di azzurre si spinse sino al terzo turno dell'appuntamento più prestigioso della stagione, nel 2005.

Sara Errani ha battuto nettamente la britannica Anne Keothavong, 28 anni, numero 77 del ranking Wta: 6-1 6-1 in un'ora e un minuto. Altra prova convincente per la finalista del Roland Garros, apparsa abbastanza a suo agio anche sui prati londinesi. Al terzo turno la romagnola, testa di serie numero 10, affronterà la kazaka Yaroslava Shevdova.

Più combattuto il match della Vinci, che ha superato sempre in due set la neozelandese Marina Erakovic, 24enne nata a Spalato e numero 49 del ranking mondiale. 6-4 6-3 il risultato finale in un'ora e 18 minuti. La prossima avversaria della pugliese, favorita numero 21, è la croata Mirjana Lucic, che ha eliminato a sorpresa per 6-4 6-3 la francese Marion Bartoli, testa di serie numero 9 e finalista a Wimbledon nel 2007.

Il tris di successi è arrivato nel pomeriggio grazie a Francesca Schiavone. La trentaduenne milanese, dopo la britannica Robson, ha eliminato un'altra giovanissima: la ventenne mancina ceca Krstyna Pliskova. La 'Leonessa', testa di serie numero 24, si è imposta in due set: 6-4 6-4. Come spesso le accade l'azzurra ha impiegato n po' per entrare in partita: sotto 4-2 ha infilato quattro game consecutivi chiudendo 6-4. Nel secondo set ancora una partenza falsa, con la Pliskova avanti 2-0, quindi la reazione: quattro giochi di fila e 4-2 per poi chiudere 6-4 al proprio turno di battuta con un'ottima prima. La Schiavone troverà la ceca Klara Zakopalova, numero 31 Wta.

Avanti Murray, Tsonga e Fish. Secondo turno non semplice per il britannico Murray, numero 4 del tabellone maschile. Per battere Karlovic servono quattro set piuttosto tirati: 7-5 6-7 6-2 7-6. Più facile il match di Tsonga, che cede il primo contro Garcia Lopez ma chiude in scioltezza 6-7 6-4 6-1 6-3. Maratona per Fish, che, al rientro da un'operazione al cuore, continua la sua corsa a Londra. Battuta la wild card inglese Ward per 6-3 5-7 6-4 6-7 6-3.

Ok Sharapova, Azarenka, Kvitova, Williams. Nel tabellone femminile, avanti la numero 1 Sharapova, che ha completato con qualche imbarazzo il match interrotto ieri con la Pironkova. Un po' deconcentrata la russa alla ripresa, cede il secondo set, ma chiude 6-0 il terzo. Finale: 7-6 6-7 6-0. Molti meno problemi per la numero 2 Azarenka, che ha regolato 6-2 6-0 l'italo-svizzera Oprandi, e per Serena Williams, che ha superato 6-1 6-4 l'ungherese Czink. Facile vittoria anche per la vincitrice uscente petra Kvitova: 6-0 6-4 alla britannica Baltacha.

I risultati di oggi del singolare maschile:
Andy Murray (Gbr, 4) - Ivo Karlovic (Cro) 7-5, 6-7 (5-7), 6-2, 7-6 (7-4);
David Ferrer (Spa, 7) - Kenny De Schepper (Fra) 7-6 (7-1), 6-2, 6-4;
Xavier Malisse (Bel) - Gilles Simon (Fra, 13) 6-4, 6-4, 7-6 (7-5);
Marin Cilic (Cro, 16) - Lukasz Kubot (Pol) 7-6 (7-4), 6-2, 6-1;
Kei Nishikori (Jpn) - Florent Serra (Fra) 6-3, 7-5, 6-2;
Brian Baker (Usa) - Jarkko Nieminen (Fin) 6-0, 6-2, 6-4;
David Goffin (Bel) - Jesse Levine (Usa) 4-6, 6-1, 6-4, 6-3;
Radek Stepanek (Cze) - Benjamin Becker (Ger) 6-2, 7-6 (7-4), 6-3;
Fernando Verdasco (Spa) - Gregor Zemlja (Slo) 7-6 (7-4), 7-6 (7-4), 3-6, 6-3;
Alejandro Falla (Col) - Nicolas Mahut (Fra) 6-3, 6-4, 4-6, 4,6, 7-5;
Lukas Lacko (Svk) - Juergen Melzer (Aut) 6-4, 6-7 (4-7), 3-6, 6-3, 6-4;
Philipp Kohlschreiber (Ger) - Malek Jaziri (Tun) 6-1, 7-6 (7-2), 6-1;
Benoit Paire (Fra) - Alexandr Dolgopolov (Ucr) 7-6 (7-2), 6-4, 6-4;
Andy Roddick (Usa) - Bjorn Phau (Ger) 6-3, 7-6 (7-1), 6-3;
Marcos Baghdatis (Cyp) - Grigor Dimitrov (Bul) 7-5, 4-1, rit.
Lukas Rosol (Cze) - Rafael Nadal (2, Spa) 6-7 6-4 6-4 2-6 6-4.

I risultati di oggi del singolare femminile:
Maria Sharapova (Rus, 1) - Tsvetana Pironkova (Bul) 7-6 (7-3), 6-7 (3-7), 6-0;
Serena Williams (Usa, 6) - Melinda Czink (Hun) 6-1, 6-4;
Angelique Kerber (Ger, 8) - Ekaterina Makarova (Rus) 7-5, 6-3;
Mirjana Lucic (Cro) - Marion Bartoli (Fra, 9) 6-4, 6-3;
Sara Errani (Ita, 10) - Anne Keothavong (Gbr) 6-1, 6-1;
Ana Ivanovic (Srb, 14) - Kateryna Bondarenko (Ucr) 6-3, 7-6 (7-3);
Roberta Vinci (Ita) - Marina Erakovic (Nzl) 6-4, 6-3;
Zheng Jie (Chn) - Aleksandra Wozniak (Can) 6-4, 6-2;
Christina McHale (Usa) - Mathilde Johansson (Fra) 7-5, 7-5.
Julia Goerges (Ger) - Anastasia Yakimova (Blr) 7-6 (7-3), 6-2;
Tamira Paszek (Aut) - Alize Cornet (Fra) 6-2, 6-1;
Yaroslava Shvedova (Kaz) - Kiki Bertens (Hol) 6-4, 6-4;
Klara Zakapolova (Cze) - Olga Govortsova (Cze) 2-6, 6-1, 6-2;
Francesca Schiavone (Ita) - Kristyna Pliskova (Cze) 6-4, 6-4;
Yanina Wickmayer (Bel) - Galina Voskoboeva (Kaz) 4-6, 6-3, 8-6;
Nadia Petrova (Rus) - Timea Babos (Hun) 6-4, 6-7 (3-7), 9-7;
Petra Kvitova (4, Cze) - Elena Baltacha (Gbr) 6-0 6-4.

Tutti i siti Sky