Caricamento in corso...
25 settembre 2012

Odissea Nadal: "Non so quando, ma rientrerò tra i primi"

print-icon

E' ancora troppo presto per rivedere il maiorchino in campo: "Tornerò solo quando non avrò più dolore al ginocchio sinistro. Può essere tra una, due, tre settimane, non voglio forzare i tempi. Aspetto di essere al top della forma"

Non ha fretta, Rafa. E' andato di corsa tutta la vita: in 26 anni si è portato a casa un titolo di Australian Open e Us Open, sette di Roland Garros, due di Wimbledon e un oro olimpico, per una volta può permettersi di sedersi anche lui.

A chiederlo è il suo ginocchio sinistro, colpevole di avergli già fatto saltare l'Olimpiade di Londra.Il dolore continua, come è costretto ad ammettere lo spagnolo: "Lavoro tutti i giorni, ma purtroppo mi dà ancora fastidio. Scenderò di nuovo in campo solo quando non sentirò più alcun male. Non ho una scadenza fissa: voglio tornare in forma e basta, al di là che sia tra una, due, o tre settimane".

A sorpresa, un lato positivo c'è: "Ho sempre avuto problemi al ginocchio, non è una novità. Sono stato fortunato, perchè il dolore non mi ha impedito di giocare ai massimi livelli e avere una carriera piena di buoni risultati, nè mi impedirà di vincere ancora". I colleghi con la racchetta in mano sono avvertiti.

Tutti i siti Sky