Caricamento in corso...
07 ottobre 2012

Federer, dopo le minacce di morte arriva la smentita

print-icon
spo

Un ancora sconosciuto personaggio, su un sito cinese, ha prima minacciato di uccidere lo svizzero a Shanghai e poi ha chiesto scusa dicendo che si è trattato di un momento di stupidità provocata da un litigio con alcuni tifosi dello svizzero

Dopo le minacce è arrivata la smentita. Blue cat, così si fa chiamare l'ancora sconosciuto personaggio che, su un sito cinese, ha prima minacciato di uccidere Roger Federer a Shanghai e poi ha chiesto scusa dicendo che si è trattato di un momento di stupidità provocata da un litigio con dei tifosi dello svizzero.

Gli organizzatori del torneo, che comincerà lunedì, hanno comunque messo sotto scorta Federer e aumentato le misure di sicurezza che si presume rimarranno tali anche dopo queste scuse. Federer verrà marcato stretto dai bodyguard cinesi e, in pratica, se ne libererà solo in partita dove dalla difesa passerà all'attacco.

Perché come sempre Roger gioca per vincere. E' riposato, non gioca dai quarti dello Us Open persi da Berdych, e motivato perché l'obiettivo è quello di chiudere l'anno da numero uno del mondo, cosa che non gli riesce dal 2009. Ma in palio ci sono tanti punti da difendere. Non a Shanghai però, dove l'anno scorso non ha giocato. Di certo, un ritorno così in Cina non se lo sarebbe mai immaginato.

Tutti i siti Sky