Caricamento in corso...
14 ottobre 2012

Djokovic re di Shanghai. Battuto Murray in rimonta

print-icon

Tre ore e venti minuti di grandissima lotta (5-7 7-6 6-3). Nel 2012 i due si erano incontrati altre cinque volte, con due vittorie per Djokovic contro le tre di Murray. Così in Cina il serbo pareggia i conti

E rivincita fu. Dopo aver perso la semifinale olimpica e la finalissima agli Us Open, Novak Djokovic riesce finalmente a spuntarla su Andy Murray nell'ultimo atto dello 'Shanghai Rolex Masters', penultimo appuntamento stagionale con gli Atp Masters 1000 che si disputa a Shanghai, in Cina.
Nonostante qualche eccesso di nervosismo (nel break che gli è costato la prima partita ha letteralmente distrutto la sua racchetta), Djokovic è riuscito ad avere la meglio ribaltando un incontro che sembrava perso, annullando anche cinque match-point allo scozzese nel secondo set (uno con Murray al servizio sul 5-4 in proprio favore e quattro nel tie-break) e imponendosi alla fine per 5-7 7-6(11) 6-3 dopo tre ore e venti minuti di gioco.

Una vittoria fortemente voluta quella del 25enne di Belgrado, che conduce ora 9-7 negli scontri diretti con Murray. Si interrompe così il dominio dello scozzese a Shanghai, dove aveva trionfato nelle ultime due edizioni (nel 2010 su Federer e l'anno scorso su Ferrer, prima sconfitta dopo 12 successi consecutivi) mentre Djokovic, per la prima volta in finale, infila la decima vittoria di fila e porta a casa il secondo torneo cinese dopo il successo di domenica scorsa a Pechino su Tsonga. Per lui è il 13esimo Masters 1000 della carriera, il terzo della stagione dopo Miami e Toronto.

Tutti i siti Sky