Caricamento in corso...
06 novembre 2012

Masters, parte bene la caccia di Federer al settimo sigillo

print-icon
rog

Roger Federer in azione contro Janko Tipsarevic (foto Getty)

Lo svizzero liquida in poco più di un'ora Janko Tipsarevic 6-3 6-1 nel primo incontro del Gruppo B: è la quarantesima vittoria al torneo di fine stagione, record assoluto. Ferrer supera Del Potro al terzo set

E' cominciata alla grande la difesa del titolo di Roger Federer all'Atp Masters. In 68 minuti il numero 2 del mondo si è sbarazzato di Janko Tipsarevic (testa di serie n.8) giocando due set quasi perfetti, chiusi con il punteggio di 6-3, 6-1. Un successo che consente al campione svizzero di stabilire l'ennesimo record della sua immensa carriera: con 40 incontri vinti nel torneo che mette di fronte gli otto migliori tennisti del pianeta, ha superato Ivan Lendl, fermo a 39. Nessuno ha fatto meglio di lui.

Federer, che ha già conquistato il Masters sei volte (comprese le ultime due edizioni giocate alla O2 Arena di Londra), è apparso in ottima forma. Ha preso l'iniziativa fin dalle prime battute, strappando subito il servizio a Tipsarevic ed ha continuato a tenere in pugno il set, senza concedere mai uno scambio facile all'avversario, sul quale del resto aveva sempre avuto la meglio nei cinque precedenti. Anche grazie ad un'ottima prima di servizio (che gli ha portato 20 punti su 21 totali), ha conservato senza affanno il vantaggio iniziale. La superiorità del primo set è diventata dominio nel secondo. Federer ha ottenuto il break due volte portandosi prima sul 2-1, quindi sul 4-1. Tipsarevic - numero 9 mondiale, ma presente al Masters per il forfait di Rafael Nadal (infortunato ad un ginocchio) - non è andato nemmeno vicino a strappare il servizio all'avversario. Sono stati l'ottavo e il nono set consecutivi vinti da Federer ai danni del serbo, che dalla sfida degli Australian Open 2008 non è piu' riuscito a togliere il servizio allo svizzero, in quattro incontri.

In serata il secondo incontro del gruppo B ha messo di fronte lo spagnolo David Ferrer e l'argentino Juan Martin Del Potro, che il mese scorso aveva sconfitto Federer nella finale del torneo di Basilea. Ha vinto lo spagnolo al terzo set 6-3, 3-6, 6-4.

Tutti i siti Sky