Caricamento in corso...
25 gennaio 2013

Australian Open, Federer sconfitto. In finale va Murray

print-icon
fed

Sconfitta per Roger Federer: in finale agli Australian Open va lo scozzese Andy Murray

Il n.3 della classifica mondiale ha battuto in 5 set lo svizzero con il punteggio di 6-4 6-7 6-3 6-7 6-2. In finale lo scozzese affronterà il serbo Novak Djokovic, n.1 del mondo, che aveva eliminato lo spagnolo David Ferrer

Lo scozzese Andy Murray si è qualificato per la finale degli Open d'Australia. Il n.3 della classifica mondiale ha battuto in 5 set lo svizzero Roger Federer (n.2) con il punteggio di 6-4 6-7 6-3 6-7 6-2. In finale Murray affronterà domenica il serbo Novak Djokovic, n.1 del mondo, che aveva eliminato lo spagnolo David Ferrer.

"Ho perso, ma mi sono divertito". Roger Federer non fa drammi dopo il k.o. "Ho sempre dovuto inseguire nel punteggio, sono riuscito a riportare la sfida in equilibrio ma alla fine si può dire che Andy ha giocato meglio", dice lo svizzero, numero 2 del mondo, archiviando l'avventura a Melbourne.
"Io avrei dovuto trovare più rapidamente la misura dei miei colpi, avrei dovuto adattarmi più in fretta. Ma, se ho avuto questi problemi, è stato merito di Andy", dice evidenziando le qualità dell'avversario che, anche a giudicare dalle cifre, si è espresso a livelli altissimi: lo scozzese ha collezionato più punti (177-151), più colpi vincenti (62-43, compresi 21 ace) e meno errori (47-60). "La sfida è stata aperta, ci sono state occasioni per entrambi ed è normale avere qualche rimpianto dopo una sconfitta. A tratti, è stata una partita a scacchi: ci si neutralizza a vicenda. In generale, sono soddisfatto per il torneo, anche se ovviamente c'è un pizzico di delusione per una sconfitta al quinto set. Ma non è la prima volta, mi è già capitato qui", prosegue il rossocrociato.

Tutti i siti Sky