Caricamento in corso...
01 marzo 2013

Ferrer elimina Lorenzi e trova Fognini. Errani: semifinale

print-icon
lor

Paolo Lorenzi si ferma ai quarti: troppo forte Ferrer

Ad Acapulco, lo spagnolo numero 4 del mondo, favorito del torneo, supera in due set Lorenzi: in semifinale se la vedrà con l'altro italiano, che ha battuto Giraldo. Eliminate Schiavone e Knapp

Paolo Lorenzi non ce l'ha fatta a raggiungere le semifinali del torneo Atp di Acapulco, e del resto il compito era proibitivo: il 31enne tennista, romano di nascita ma senese di adozione, affrontava nei quarti lo spagnolo David Ferrer, numero 4 del mondo, che l'ha battuto con un netto 6-3 6-1.

Fognini ce a fa - Adesso, a "vendicarlo" in semifinale potrebbe essere Fabio Fognini, che invece ha superato i quarti battendo il colombiano Santiago Giraldo in due set (7-5 6-4) e che se la vedrà proprio con lo spagnolo, favorito numero uno David Ferrrer.
Ferrer ha sempre vinto nei quattro precedenti, l'ultimo la scorsa settimana a Buenos Aires nei quarti. Per Fognini è invece la prima semifinale in carriera in un Atp 500.

L'altra semifinale - Nell'altra semifinale derby spagnolo tra Rafa Nadal e Nicolas Almagro, rispettivamente testa di serie numero due e tre. Il maiorchino ha regolato 6-1 7-5 l'argentino Leonardo Mayer mentre Almagro ha piegato 6-3 6-4 Horacio Zeballos.

Doppio - Nel torneo di doppio Bolelli/Fognini, reduci dal titolo vinto a Buenos Aires, e Lorenzi in coppia con il brasiliano Bellucci sono in semifinale.

Errani ok - Semifinale anche per Sara Errani: la romagnola ha superato nei quarti l'olandese Kiki Bertens, quinta forza del seeding e numero 47 mondiale, con un doppio 6-4 in un'ora e 36 minuti. Stanotte affronterà la francese Alize Cornet, numero 36 della classifica mondiale (uno a uno i precedenti), che ha avuto ragione di Lourdes Dominguez Lino (n.7) per 3-6 7-6 7-6.

Fuori Schiavone e Knapp - Eliminate invece nei quarti le altre due azzurre in corsa, Francesca Schiavone e Karin Knapp. La milanese, sesta testa di serie, ha ceduto in tre set alla spagnola Carla Suarez Navarro, favorita numero due e 28 del mondo: 6-7(5) 6-4 6-2 dopo oltre tre ore di gioco. Un ko amaro perché la Schiavone nel secondo set era in vantaggio di un break. L'altoatesina è stata invece sconfitta dalla spagnola Silvia Soler-Espinosa, numero 85 mondiale, per 6-2 6-2.

Tutti i siti Sky