Caricamento in corso...
22 marzo 2013

Miami: vincono Bolelli e Fognini. Fuori la Schiavone

print-icon
sim

Simone Bolelli ha battuto Jesse Levine e accede al secondo turno del Masters 1000 di Key Biscayne (getty)

Il bolognese ha sconfitto Levine 4-6, 6-3, 7-6 (7-4) dopo avere annullato un match point. Bel successo dell'altro azzurro che ha invece eliminato in due set Llodra. La milanese battuta dalla Kerber

In una possibile anteprima di Coppa Davis, Simone Bolelli ha dovuto salvare un match point al canadese Jesse Levine prima di batterlo per 4-6 6-3 7-6(4) nel primo turno del Masters 1000 di Key Biscayne, Miami, torneo da 4.330.625 dollari di montepremi che si gioca sui campi in cemento di Crandon Park. Il tennista bolognese ha saputo rimontare uno svantaggio di 5-3 nel terzo set: il suo avversario ha potuto servire per il match, arrivando a palla match prima di subire il controbreak e poco dopo l'affermazione dell'emiliano al tie-break decisivo. Levine, 25 anni e numero 97 Atp, e' tornato a prendere cittadinanza canadese lo scorso anno, e sarà quindi nostro possibile avversario nei quarti di Coppa Davis tra Italia e Canada in programma a Vancouver dal 5 al 7 aprile.

Al secondo turno Simone sfiderà Grigor Dimitrov, classe 1991 e numero 32 del mondo. Il talentuoso bulgaro ha vinto l'unico precedente, nel 2011 a Bangkok. Successo rapido anche per Fabio Fognini che ha sconfitto con un netto 6-4, 6-1 il francese Michael Llodra.

Francesca Schiavone, invece, si ferma al secondo turno nel "Sony Ericsson Open", torneo Wta Premier Mandatory in corso a Miami. La milanese è uscita battuta per 6-7(5) 6-3 6-2 da un'autentica battaglia con Angelique Kerber, numero 6 del tabellone. Nonostante la delusione per la sconfitta, Francesca può trarre indicazioni positive da un incontro che l'ha vista mettere alle corde una top 10 per due set e mezzo. Purtroppo, dopo aver vinto un bel primo set - che pareva perso quando la Kerber ha servito sul 6-5 -, la 'Leonessa' ha dovuto subire la reazione della tedesca nel secondo parziale, per poi esaurire completamente la benzina sul 2-2 del terzo.

Tutti i siti Sky