Caricamento in corso...
04 aprile 2013

Coppa Davis, Bolelli non recupera. Al suo posto Bracciali

print-icon
sim

Niente doppio per Simone Bolelli. Gli esami hanno diagnosticato un trauma distorsivo con lussazione, ma senza interessamento dei legamenti (getty)

Il 27enne bolognese costretto al forfait nella sfida dei quarti di  finale contro il Canada. Il capitano azzurro, Corrado Barazzutti. "Simone ci mancherà, ma nel tennis gli infortuni capitano. E Daniele comunque è un doppista molto forte"

Simone Bolelli costretto al forfait nella sfida dei quarti di finale di Coppa Davis contro il Canada, in programma da domani a Vancouver: il 27enne bolognese - ritiratosi il 23 marzo scorso nel secondo turno del torneo di Miami per un infortunio al polso destro - non ce la farà a recuperare, e a completare il quartetto azzurro è stato chiamato Daniele Bracciali, che verrà impiegato nel doppio in coppia con Fabio Fognini.

"Purtroppo Simone non è nelle condizioni di poter affrontare un match cos duro. Ha provato fino a ieri, ma non ce la fa (...) ha bisogno ancora di qualche giorno per le terapie", ha annunciato il capitano della squadra italiana, Corrado Barazzutti. "Cercheremo di mettere in campo un doppio competitivo contro i canadesi. Simone ci mancherà, ma nel tennis gli infortuni capitano. E Daniele comunque è un doppista molto forte", ha aggiunto.

Bolelli tornerà in Italia domani per proseguire le cure e tornare in campo il prima possibile. Gli esami hanno diagnosticato un trauma distorsivo con lussazione, ma senza interessamento dei legamenti. "Bracciali, che mi sostituisce, è un gran doppista. Sono sicuro che i miei compagni sapranno giocarsi al meglio questo quarto di Davis", ha detto Simone.

Completano il quartetto azzurro che affronterà il Canada - che l'Italia, al ritorno dopo 15 anni nei quarti di Davis, incontra per la prima volta - Andreas Seppi e Paolo Lorenzi. Stasera a Vancouver la cerimonia del sorteggio, che stabilirà gli accoppiamenti dei singolari. Gli incontri si giocheranno nella notte italiana (domani dalle 22, sabato e domenica dalle 23).

Tutti i siti Sky