Caricamento in corso...
25 giugno 2013

Wimbledon, luci e ombre: avanti Seppi e Vinci. Schiavone out

print-icon
sep

Andreas Seppi passa al secondo turno di Wimbledon (Foto Getty)

Rivincita dell'azzurro su Istomin, Roberta lascia solo 3 games alla Scheepers. La Leonessa perde con la Lisicki, Bolelli contro Dimitrov. Ok Djokovic nel tabellone maschile, tutto facile per Serena Williams nel torneo femminile. Statistiche e risultati

Esordio positivo per l'italiano Andreas Seppi a Wimbledon. L'azzurro raggiunge il francese Llodra dopo essersi preso la rivincita su Istomin, che lo aveva sconfitto l'anno scorso, mentre il bulgaro Dimitrov manda a casa Bolelli con il punteggio di 6-1, 6-4, 6-3.
Novak Djokovic, il n.1 del mondo, ha battuto con il punteggio di 6-3, 7-5, 6-4 il tedesco Florian Mayer. Vittoria anche per Juan Martin Del Potro: fuori lo spagnolo Albert Ramos. Al secondo turno l'argentino incontrerà il canadese Jesse Levine.

Tabellone Femminile
- A differenza di Sara Errani, che a Wimbledon ha da sempre faticato a imporre il suo gioco, sull'erba inglese si trova perfettamente a suo agio Roberta Vinci: con il punteggio di 6-2, 6-1 si libera della sudafricana Chenelle Scheepers e passa al secondo turno, dove affronterà la slovacca Jana Cepelova. Subito fuori Francesca Schiavone. La milanese è stata battuta in due set dalla tedesca Lisicki con il punteggio di 6-1, 6-2. Tutto facile per Serena Williams, campionessa uscente: sconfitta la lussemburghese Mandy Minella 6-1, 6-3, il prossimo ostacolo sarà la francese Caroline Garcia. Niente da fare per la Camerin. Altri risultati 1^ turno: Vesnina (Rus) b. Hlavachkova (Cze) 6-2, 7-5.

La curiosità -
Kimiko Date a 42 anni suonati continua a stupire e si prende il centro della scena nella seconda giornata di Wimbledon. La giapponese ha sconfitto per 6-0, 6-2 la tedesca Carina Witthoeft sul campo numero 14 e a fare notizia è la differenza d'età tra le due protagoniste in campo: 42 anni la giapponese, 18 la giovane tedesca venuta fuori dalle qualificazioni. Nell'era open la giapponese si aggiudica il terzo posto per anzianità tra le giocatrici capaci di vincere almeno un match a Wimbledon: a superarla l'americana Betty Pratt con un incontro nel 1968, all'età di 43 anni, e la straordinaria Martina Navratilova che a 47, conquistò il secondo turno del torneo dell'All England. Era il 2004.

Tutti i siti Sky