Caricamento in corso...
29 giugno 2013

Wimbledon, Italia da record: poker azzurro agli ottavi

print-icon
sep

A distanza di 13 anni da Gianluca Pozzi, Andreas Seppi ha raggiunto gli ottavi di finale di Wimbledon (Foto Getty)

Avanti Pennetta, Knapp, Vinci e Seppi: per la prima volta quattro italiani accedono alla seconda settimana del torneo londinese. Passano il turno anche Djokovic, Berdych, Haas e Serena Williams. Statistiche e risultati

Prosegue a gonfie vele la spedizione italiana a Wimbledon. Dopo gli ottavi di finale conquistati da Flavia Pennetta e Karin Knapp, anche Andreas Seppi e Roberta Vinci accedono alla seconda settimana dei Championships, impresa mai centrata nella storia del tennis azzurro. L'altoatesino si è imposto in cinque set sul giapponese Kei Nishikori, numero 12 del seeding, con il punteggio di 3-6, 6-2, 6-7, 6-1, 6-4 a distanza di 13 anni dall'ultimo italiano spintosi agli ottavi (Gianluca Pozzi nel 2000). La tarantina, numero 11 del mondo, festeggia invece 6-1, 6-4 contro la slovacca Dominika Cibulkova, testa di serie numero 18. Nel tabellone degli ottavi di finale, quindi, saranno ben quattro gli azzurri tra tabellone maschile e femminile.

I prossimi avversari - Andreas Seppi affronterà Juan Martin Del Potro, che ha battuto lo sloveno Zemlja 7-5 7-6 6-0, mentre nel tabellone femminile Roberta Vinci pesca la trionfante tra Na Li e Zakopalova. A Karin Knapp e Flavia Pennetta spettano rispettivamente la francese Bartoli e la belga Flipkens.

Vince Berdych, eliminato Gasquet - Vittoria in tre set per il numero 1 al mondo Novak Djokovic che approda agli ottavi grazie alla vittoria sul francese Jeremy Chardy. Tutto facile per il serbo che in un'ora e 26' liquida la pratica e nel prossimo turno affronterà il tedesco Tommy Haas, che ha superato in quattro set sullo spagnolo Feliciano Lopez. Youzhny, testa di serie numero 20, elimina in tre set il serbo Troicki, medesimo trend adottato da Verdasco contro il lettone Gulbis. Sorprendono Kubot e De Schepper, rispettivamente numero 130 e 80 del mondo, che accedono alla seconda settimana di Wimbledon a spese di Paire e Juan Monaco. Si ritira Sijsling contro Dodig, mentre Bernard Tomic ottiene lo scalpo di Gasquet vincendo in quattro set. Avanza Berdych, numero 7 del torneo e finalista a Wimbledon nel 2010, che piega la resistenza del sudafricano Anderson.

Puig e Robson, la favola continua - Tutto facile per la detentrice Serena Williams che ha vinto 6-2 6-0 contro la giapponese Kimiko Date. Match inframezzati dal maltempo di venerdì quelli di Kvitova e Stephens, vittoriose contro Makarova e Cetkovska. La ceca, numero 8 del tabellone, vinse il titolo a Wimbledon nel 2011. Sorprende ancora Monica Puig, 19enne portoricana già fatale per Sara Errani, che elimina la ceca Birnerova e salpa agli ottavi. Bene anche la britannica Robson, classe '94, che elimina la Erakovic. Qualche grattacapo per Agnieszka Radwanska, vittoriosa in tre set sulla 18enne americana Keys, non per l'estone Kanepi, che in due set manda a casa la statunitense Riske.

Tutti i siti Sky