Caricamento in corso...
06 luglio 2013

Nole: "Come stai, caro vicino?" E il Ministro perde il posto

print-icon
wim

Novak Djokovic sull'erba di Wimbledon: insegue il titolo nella finale contro Andy Murray (Foto Getty)

Destituito il Ministro della sanità serba, Ranko Skrbic: tutta colpa di Novak Djokovic, che nel 2011 con un semplice saluto avrebbe svelato l'appartamento acquistato segretamente a Montecarlo da Skrbic

Trovarsi nei pressi di Novak Djokovic su un campo di tennis può essere letale. Ma non solo. Per informazioni chiedere a Ranko Skrbic, Ministro della sanità della Republika Srpska, l'entità a maggioranza serba della Bosnia-Erzegovina. Secondo i quotidiani di Belgrado, l'episodio incriminato risale al 2011: "Ciao, come stai caro vicino?", avrebbe domandato il n.1 del tennis mondiale a Skrbic nel corso di una visita a Banja Luka, capoluogo della Republika Srpska, svelando così l'appartamento acquistato da Skrbic a Montecarlo (dove risiede lo stesso Djokovic). Il saluto passò inosservato due anni fa, ma successivamente è emerso che Skrbic possiede in effetti una villa di grande valore nel Principato, non lontana da quella del tennista serbo.

Per evitare lo scandalo (i ministri non godono di alti stipendi nè in Bosnia nè in Serbia), Milorad Dodik, presidente della Republika Srpska e grande amico di Skrbic, avrebbe deciso di destituire il Ministro della sanità, proponendolo alla carica di Ambasciatore della Bosnia-Erzegovina a Belgrado. Per l'happy end con cui dimenticare in fretta quanto accaduto manca solo il sì del presidente serbo Tomislav Nikolic che, ironia del destino, tiferà il suo connazionale Djokovic in prima fila dal Centrale di Wimbledon.

Tutti i siti Sky