Caricamento in corso...
28 luglio 2013

Fognini si ferma a 13, a Umago trionfa Tommy Robredo

print-icon
fog

Si è fermata a 13 la striscia di vittorie consecutive di Fabio Fognini (Getty)

Dopo i successi a Stoccarda e Amburgo all'azzurro non riesce il triplete sulla terra croata. Lo spagnolo liquida Fabio 6-0, 6-3 in poco più di un'ora, mettendo così fine alla sua striscia di vittorie consecutive: da lunedì sarà il numero 16 del mondo

Non è riuscito il "triplete" a Fabio Fognini, sconfitto dallo spagnolo Tommy Robredo in finale dei Croatia Open di tennis. Dopo Stoccarda e Amburgo, anche a Umago il giocatore ligure aveva proseguito la striscia vincente, arrivando a 13 successi consecutivi, ma nella finale di oggi ha dovuto cedere di fronte a un giocatore solido come Robredo, che non regala mai nulla. Per Fognini sfuma anche il sogno di eguagliare in termini numerici, anche se non così qualitativi, la striscia stesa tra Roma-Parigi-Nottingham da Adriano Panatta nel 1976. Ma è uno stop che prima o poi sarebbe dovuto arrivare, e Robredo è giocatore di esperienza e cattiveria tali da leggere e sfruttare facilmente tutti i fisiologici problemi di un avversario spremuto da tre settimane tanto positive quanto massacranti.

Il 31enne spagnolo, che nel maggio 2012 era precipitato al numero 470 del ranking per una serie di guai fisici, si è presentato in Croazia da numero 24 del ranking e testa di serie del torneo n.3 e alla fine ha conquistato il dodicesimo titolo della sua carriera. In finale, nel primo set Fognini praticamente non giocato, sente troppo la pressione e perde 6-0 in 18 minuti. Nel secondo set c'e' qualche accenno di reazione, ma troppo poco per recuperare un incontro che lo spagnolo chiude 6-3 in un'ora e due minuti, imponendosi per la quarta volta in carriera su Fognini. L'azzurro scala comunque la classifica mondiale e si insedia intorno al 15/o posto, ma quel che più conta è in piena corsa per uno degli otto posti per il Master.

Tutti i siti Sky