Caricamento in corso...
26 agosto 2013

Us Open, il bello del debuttante: la prima volta di Fabbiano

print-icon
fab

Us Open da sogno per Fabbiano, che è riuscito a qualificarsi per il tabellone principale dello Slam (Foto Getty)

A New York si fa spazio anche il 24 pugliese, n.208 del ranking: tre vittorie nelle qualificazioni valgono il pass per il tabellone principale. Sorteggio benevolo per Fognini e Seppi, meno per Lorenzi, Volandri e Schiavone

Sono partiti in 18, ma ne sono rimasti in 11: in 7 hanno dovuto fare le valigie e tornare in Italia ancor prima che iniziasse il bello, dopo l'eliminazione nelle qualificazioni. Ma a fare notizia, per una volta, non sono tanto gli azzurri esclusi dal tabellone principale, quanto una piacevole sorpresa: Thomas Fabbiano. N.208 del mondo, classe '89, è passato dal cemento di Recanati, dove a luglio ha vinto il primo Challenger, a quello dello Slam statunitense. Per l'esordio lo aspetta Raonic, ma vada come vada lui l'impresa l'ha già centrata.
Ad affiancarlo, 4 colleghi azzurri: Fognini, Seppi, Lorenzi, Volandri. Ram, n.128 del ranking, e Malisse, n.112, sono gli avversari non proprio imbattibili di Fognini e Seppi, mentre Lorenzi e Volandri sono chiamati alla partita perfetta contro Berdych e Isner.

Us Open al femminile: il quinto titolo di Serena Williams dovrà passare innanzitutto da Francesca Schiavone, che contro la padrona di casa ha già vinto 5 volte su 7. In doppio le favorite sono Vinci ed Errani, dopo il trionfo dell'anno scorso, che invece in singolare aprono il torneo contro Morita e Babos (entrambe lontane dalla top10). Per Sarita al secondo turno potrebbe esserci la Pennetta, impegnata all'esordio contro la wild card Gibbs. Chiudono la spedizione Knapp e Giorgi, contro Min e Cepelova.

Tutti i siti Sky