Caricamento in corso...
16 marzo 2014

Pennetta "very Wells", trionfa negli States. Vince Djokovic

print-icon
pen

Flavia Pennetta ha vinto il torneo di Indian Wells (Foto Getty)

La brindisina demolisce 6-2, 6-1 Agnieszka Radwanska, numero due del tabellone, e si aggiudica il prestigioso torneo di Indian Wells. Poi twitta una foto a letto con Fognini. Tra gli uomini, Nole batte Federer in tre set

Flavia Pennetta ha vinto il torneo Bnp Paribas Open di Indian Wells superando in finale la polacca Agnieszka Radwanska col punteggio di 6-2, 6-1 e conquistando il titolo più importante della sua carriera in singolare, il decimo in totale, il primo dall'aprile 2010 quando trionfò a Marbella. Dopo un avvio in cui a farla da padrona è la tensione Flavia Pennetta si scioglie e toglie due volte il servizio alla numero 3 del mondo per far sua la prima frazione in 37 minuti. Nel secondo parziale la Radwanska palesa un problema al ginocchio sinistro che ne limita pesantemente i movimenti ma non abbandona il match per rispetto di Flavia e del pubblico. Finisce 6-1 in poco più di mezz'ora.

Gioia per la rinascita - Il risultato della partita era, paradossalmente, forse la cosa meno importante. Importante per Flavia è stato riemergere dalle sabbie mobili delle posizioni più arretrate del ranking mondiale toccate solo un anno fa, dopo essere stata la prima azzurra della storia a entrare nella top ten il 17 agosto 2009. Il crollo in classifica è dovuto a una delicata operazione al polso resasi necessaria nel 2012 e che l'ha costretta a 6 mesi di stop e una lenta ripartenza passando per le qualificazioni di alcuni tornei nel 2013. Quello che le è mancato una volta tornata a giocare sono stati solamente i risultati: Flavia giocava bene, ma vinceva poco. Come a Parigi, al Roland Garros, dove la sconfitta con Kristen Flipkens con un duro 0-6 nel terzo set era figlio più della mancanza di abitudine a certi match che non di un livello di gioco scadente.

Tra le prime 15 del mondo - Le semifinali agli US Open sul finire di stagione e i quarti raggiunti nel primo Slam di stagione ne avevano certificato il rientro tra le grandi del circuito, mentre la vittoria di stasera mette il sigillo anche sul rientro tra le prime 15 del mondo alla posizione numero 12. Dopo Miami, ultimo torneo sul cemento americano, nella stagione sulla terra rossa dove la Pennetta ha conquistato sette dei suoi dieci titoli potrà puntare al rientro, ora non impossibile, nella top10.

“Oggi è il mio giorno” – “Non so cosa dire, sono molto contenta, spero che l’infortunio di Agnieszka non sia così grave”. Felice ed emozionata, Flavia Pennetta si è rivolta così al pubblico che assiepa gli spalti di Indian Wells dove la brindisina ha appena conquistato il torneo più prestigioso della sua carriera. “Oggi è il mio giorno, il mio momento, questo è uno dei migliori tornei e ringrazio il pubblico per avermi sostenuta - ha aggiunto la 32enne azzurra - E poi un grazie al mio staff, a Fabio (Fognini, ndr) e a tutti quelli che hanno creduto in me”. “Mi spiace di non aver potuto giocare questa finale come volevo, comunque è stata una grande settimana e ci riproverò l’anno prossimo”, ha detto invece quasi in lacrime la polacca Agnieszka Radwanska, limitata da un infortunio.



Uomini, Djokovic batte Federer - Terzo successo sul  cemento di Indian Wells per Novak Djokovic, il serbo ha battuto in finale lo svizzero Roger Federer 3-6, 6-3, 7-6. Per il numero due del ranking mondiale si tratta del primo titolo della stagione. "E' stato un match incredibile contro un grandissimo giocatore come Roger. E' sempre un piacere potermi confrontare con lui - spiega Djokovic reduce dalla recente sconfitta con lo svizzero in semifinale a Dubai-. Sono contento, sto giocando un ottimo tennis".

Un match cominciato nel peggiore dei modi per il serbo sotto 3-0, break che permette a Federer di chiudere 6-3 la prima partita anche grazie a un servizio più che solido: 74% di prime battute. Nel secondo set il numero due al mondo tiene il servizio e sul 4-3 effettua il break che gli vale il secondo set. Black-out dello svizzero che regala 6 game consecutivi a Djokovic che si porta 3-1 nel terzo e decisivo set; si arriva sul 5-4 dove Federer riesce a  recuperare lo svantaggio strappando il servizio all'avversario ed  arrivando al tiebreak. Nonostante il passaggio a vuoto il serbo ritrova la concentrazione al momento giusto e chiude 7 punti a 3.

Tutti i siti Sky