Caricamento in corso...
06 aprile 2014

Coppa Davis, Fognini e Seppi da urlo: Italia in semifinale

print-icon

Nella terza e decisiva giornata dei quarti di finale, il ligure ha superato 6-3, 6-3, 6-4 Andy Murray al termine di una prestazione da applausi. L'altoatesino ha completato l'opera battendo James Ward in tre set. Ora ci aspetta la Svizzera di Federer

L'Italia vola in semifinale di Coppa Davis dopo aver vissuto una giornata indimenticabile. Sotto per 2-1 dopo il doppio di sabato, Fognini e Seppi hanno ribaltato la situazione chiudendo la sfida sul 3-2. Gli azzurri tornano a disputare una semifinale di Davis dopo 16 anni. Semifinale dove a settembre l'Italia troverà la Svizzera che ha battuto il Kazakistan 3-2 grazie alla vittoria nell'ultimo singolare di Federer su Golubev.

Super Fognini - Dopo la vittoria contro James Ward al quarto set nella giornata d'apertura dei quarti di finale contro la Gran Bretagna, a Fognini ne bastano tre per battere Andy Murray, n.8 del mondo. 6-3, 6-3, 6-4 il risultato finale, che permette all'Italia di riportare la situazione sul 2-2 dopo il ko nel doppio, maturato sabato.

Prestazione superba del 26enne ligure, sia per l'importanza del risultato sia per la continuità di rendimento. Dopo la rimonta nel primo parziale, ribaltato dall’1-3 al 6-3, Fabio ha sempre trovato la giocata vincente nei momenti decisivi. A tratti troppo nervoso lo scozzese, che forse ha risentito della doppia fatica di sabato: prima il trionfo in singolare contro Seppi, poi quello contro Bolelli e Fognini, al fianco di Fleming. L’impresa di Fognini trova nei numeri un'ulteriore conferma: Andy Murray, che vanta un palmarés invidiabile, era imbattuto da 19 incontri di fila in Coppa Davis dopo l’ultima sconfitta all’esordio, datata 2005.

Opera completata - Andreas Seppi ha invece completato l'opera, confermando il favore del pronostico. L'altoatesino non ha avuto problemi a battere il numero due britannico James Ward. Partita interrotta anche dalla pioggia ma Seppi non ha perso la concentrazione e ha chiuso con il punteggio finale di 6-4, 6-3, 6-4.

Fognini: "Tra le vittorie più belle" - "Avevo promesso che ci avrei messo la faccia, come sempre, e l'ho fatto. Questa è una delle mie vittorie più belle in Coppa Davis" ammette l'azzurro dopo il successo contro Murray, "Lui sembrava forse un po' stanco, soprattutto al servizio, ma da parte mia ho giocato un grande match. Non ho avuto alcuna pausa, ho cercato di rimanere concentrato sul mio gioco e di esprimere il mio tennis migliore". Sul fronte opposto, sconfitta difficile da digerire per lo scozzese, che riconosce la prestazione da top ten di Fognini: "Non sono rimasto sorpreso dal suo stato di forma, sapevo che stesse giocando molto bene. In particolare, nella seconda parte del secondo set ha giocato un tennis incredibile", sottolinea Murray. "Peccato perchè ho avuto qualche chance in avvio, quando sono partito con il break di vantaggio, ma la verità è che ho semplicemente giocato peggio, mentre lui ha risposto benissimo tirando sempre molto vicino alle linee. Mi sentivo bene fisicamente, anche se un po' stanco, conclude.



Ora la Svizzera - La squadra azzurra affronterà la Svizzera in trasferta nelle semifinali in programma dal 12 al 14 settembre prossimi. Nei due singolari di oggi di Svizzera-Kazakhstan, prima l'elvetico Stanislas Wawrinka ha battuto il kazako Kukushkin in quattro set (6-7, 6-4, 6-4, 6-4) pareggiando i conti. Successivamente, nell'ultimo e decisivo incontro in programma, Roger Federer ha battuto il kazako Golubev 7-6, 6-2, 6-3 regalando alla Svizzera il punto del definitivo 3-2. L'altra semifinale della Coppa Davis sarà tra Francia e Repubblica Ceca.

Quarti di finale, i risultati
:
GIAPPONE-REPUBBLICA CECA 0-5
FRANCIA-GERMANIA 3-2
ITALIA-GRAN BRETAGNA 3-2
SVIZZERA-KAZAKISTAN 3-2

Tutti i siti Sky