Caricamento in corso...
18 maggio 2014

Errani umana est, niente da fare. Serena è regina di Roma

print-icon
wil

S'arrende in finale Sara Errani agli Internazionali d'Italia contro Serena Williams

S'infrange all'ultimo ostacolo la marcia di Sarita, agli Internazionali d'Italia: l'azzurra cede 6-3, 6-0 alla Williams. Decisivo un problema alla coscia sinistra nel secondo set, lo stesso che le ha impedito di restare in campo in doppio per oltre 10'

Termina in finale la favola di Sara Errani, protagonista di una marcia esaltante agli Internazionali d’Italia. Sotto gli occhi di un Foro Italico gremito, la 27enne romagnola si è arresa di fronte all’ultimo ostacolo, Serena Williams, che ha trionfato in due set con il punteggio di 6-3, 6-0.

Dopo un generoso primo set, l’azzurra ha accusato un problema fisico alla coscia sinistra che ha pregiudicato il secondo parziale. Ciò nonostante Sarita è rimasta in campo sino alla fine, chiudendo tra le lacrime ma ricevendo gli applausi del pubblico. Dopo il termine del match Serena Williams le ha stretto la mano rincuorando l'avversaria: "Mi dispiace".

Il miglior pubblico possibile - "Mi dispiace, siete stati paurosi tutta la settimana. Ho cercato di fare del mio meglio rimanendo in campo solo per voi, siete fantastici": Sarita ha salutato così il pubblico del Centrale, "Mi complimento con Serena per l'ottimo torneo disputato e con tutti quelli che rendono questo torneo uno dei migliori al mondo. Se non il migliore", ha concluso l'azzurra.

Sarita out nel doppio -
La fisioterapia svolta dopo la finale non è servita: la Errani ha resistito per 10' in coppia con Roberta Vinci, prima di consegnare il titolo del torneo di doppio nelle mani della ceca Kveta Peschke e della slovena Katarina. La Errani si è ritirata quando la coppia Pescke/Srebotnik era in vantaggio per 4-0 nel primo set. Sara e Roberta sono uscite dal Pietrangeli tra gli applausi del pubblico.

Tutti i siti Sky