Caricamento in corso...
08 giugno 2014

Parigi resta feudo di Rafa: respinto l'assalto di Djokovic

print-icon
raf

Leader a Parigi e in classifica generale: Rafa Nadal mantiene il comando del ranking vincendo il nono titolo del Roland Garros (Foto Getty)

Al Roland Garros proprio non ce la fa: il serbo in finale sbatte contro il muro Nadal, che con il punteggio di 3-6, 7-5, 6-2, 6-4 vince il 54esimo titolo in carriera, il 14esimo in uno Slam

Chiamatela casa Nadal: è sempre più suo il Roland Garros, dopo il nono titolo consecutivo vinto sulla terra rossa parigina. Djokovic fallisce l'occasione per riprendere la vetta del ranking Atp e sfatare un tabù ma non riesce ad aggiudicarsi l'unico Slam che ancora gli manca in bacheca. La conferma di Rafa arriva dopo quattro set: 3-6, 7-5, 6-2, 6-4 il punteggio che vale allo spagnolo il 14esimo Slam della carriera, con cui si vendica dell'amara sconfitta subita con il serbo a Roma.

Gioia e lacrime per Nadal -"In partite come queste ogni punto è cruciale" - ha detto a caldo Rafa - Con Novak è sempre una sfida, avevo perso negli ultimi quattro incontri e aver vinto significa che giocato oltre mie limiti. Mi spiace per lui, sono certo che prima o poi vincerà questo torneo, se lo merita". "E' stata una giornata carica di emozioni per me, ho dato ancora una volta il massimo, ci ho messo forza e caparbietà ma Rafa è stato più forte e devo solo congratularmi con lui. Ci riproverò l'anno prossimo, prima o poi toccherà anche a me", le parole di Djokovic.

Intanto Andy Murray, uscito in semifinale a Parigi dopo la sconfitta contro Nadal, per tentare il bis a Wimbledon sceglie come suo nuovo coach Amelie Mauresmo, capitano della squadra francese di Fed Cup, per sostituire Ivan Lendl. A confermare le voci è la madre del n.8 del mondo, Judy:

Tutti i siti Sky