Caricamento in corso...
24 giugno 2014

Wimbledon, gioie Bolelli e Giorgi. Eliminati cinque azzurri

print-icon
bol

Simone Bolelli accede al secondo turno dei Championships londinesi (Foto Getty)

Seconda giornata dello Slam londinese da dimenticare per i tennisti italiani: nel tabellone maschile Lorenzi cede a Federer, tra le donne escono di scena Errani, Vinci, Schiavone e Knapp. Avanzano il bolognese e Camila insieme a Nadal, Gasquet e Tsonga

Da dimenticare la seconda giornata di Wimbledon per i colori azzurri: quattro tennisti italiani, impegnati nello Slam londinese, escono di scena al primo turno. Le uniche gioie sono rappresentate da Simone Bolelli e Camila Giorgi. Il bolognese, lucky loser, avanza nel tabellone maschile vincendo all’esordio contro il giapponese Ito, sconfitto 7-5, 7-6, 3-6, 7-6. Bene anche la maceratese, che liquida 6-1, 7-6 la rumena Cadantu.

Ecatombe azzurra - Nulla da fare per Paolo Lorenzi, tradito dal sorteggio nel suo debutto a Wimbledon. Lo svizzero Roger Federer, sette volte vincitore dei Championships, lo domina 6-1, 6-1, 6-3 in un’ora e 33 minuti di gioco. Va ancora peggio nel tabellone femminile: dopo la maratona che non giova a Karin Knapp, anche Sara Errani è uscita di scena al primo turno contro la francese Caroline Garcia, vincente con il punteggio di 2-6, 7-6, 7-5. Il match era stato sospeso lunedì nel tardo pomeriggio, a causa della pioggia, al termine del secondo set. Abbandonano Wimbledon pure Roberta Vinci (sorpresa dalla 17enne Vekic in tre set) e Francesca Schiavone, sconfitta da Ana Ivanovic con il punteggio di 7-6, 6-4 in un’ora e 33 minuti di gioco.

Brividi Tsonga e Gasquet
– Tre set bastano a Wawrinka per bagnare il proprio debutto con un successo, analogamente a Raonic. Vince anche Rafa Nadal, che concede il primo parziale a Klizan ma s’impone in quattro set. Tremano invece Tsonga e Gasquet, che la spuntano solo al quinto set rispettivamente contro Melzer e Duckworth. Convincono in scioltezza Nishikori, Isner e Monfils.

I muscoli di Serena – Nel tabellone femminile non stecca il debutto Serena Williams, che strapazza 6-1, 6-2 la georgiana Tatishvili. Bastano due parziali anche a Petkovic, Lisicki e Radwanska, comode affermazioni per Maria Sharapova, Bouchard, Halep e Suarez Navarro. Avanza Simona Halep, fuori la Jankovic (6-3, 6-2 dalla Kanepi).

Tutti i siti Sky