Caricamento in corso...
05 settembre 2014

US Open: Federer, che rimonta. Pennetta in finale in doppio

print-icon

A Flushing Meadows lo svizzero, sotto due set con Monfils, vince al quinto e vola in semifinale, dove troverà Cilic, giustiziere di Berdych. Flavia e Martina Hingis non lasciano scampo a Cara Black e Sania Mirza

Avanti, Flavia. Agli Us Open la Pennetta, dopo essere stata eliminata ai quarti del singolare da Serena Williams, vola in finale di doppio assieme a Martina Hingis: battute in semifinale per 6-2, 6-4 Cara Black dello Zimbabwe e l'indiana Sania Mirza, terze teste di serie. Ora l'ostacolo russo rappresentato da Ekaterina Makarova ed Elena Vesnina, quarte favorite del seeding. La 32enne brindisina, arrivata al numero uno del ranking di specialità quando giocava con Gisela Dulko (con l'argentina ha tra l'altro conquistato un Australian Open, nel 2011, ed un Masters, nel 2010), a Flushing Meadows vanta la finale del 2005 in coppia con la russa Elena Dementieva (le due furono sconfitte in tre set da Lisa Raymond e Samantha Stosur).

Federer in rimonta - Ma il protagonista della notte a Flushing Meadows è stato il solito Roger Federer. Dopo che Gael Monfils, senza aver smarrito un set nell'arco di tutto il torneo, ha preso il largo, lo svizzero sapeva di aver bisogno di un mezzo miracolo. L'ha trovato, con una vittoria in cinque set elettrizzante, resa ancora più memorabile dal salvataggio di due match point nel quarto set (4-6, 3-6, 6-4, 7-5, 6-2). L'ultimo quarto di finale è stato dunque anche il più ricco di emozioni, ma l'esito finale è quello che segue il pronostico: questo Federer rinnovato ed efficace torna in semifinale a New York per la prima volta dal 2011, la nona in totale.

Per Federer ora c’è Cilic - E' la nona volta in carriera che Federer rimonta due set di svantaggio. Questa volta ci è riuscito anche grazie al suo gioco votato decisamente all'attacco: 74 discese a rete, da cui ha ottenuto 53 punti. Ora il cinque volte campione di questo torneo troverà Marin Cilic in semifinale (6-2, 6-4, 7-6 al ceco Thomas Berdych). Il croato sta giocando forse il miglior tennis della sua vita, ma contro il 33enne di Basilea partirà con uno scoraggiante record di 0 vittorie, 5 sconfitte. Per Cilic - giusto un anno fa squalificato dall'ITF per nove mesi per essere risultato positivo alla niketamide, sostanza proibita secondo la sezione "stimolanti" della lista WADA – è la seconda semifinale di Slam dopo quella conquistata nel 2010 agli Australian Open. E oggi a New York si stabilirà la finale femminile: di fronte (ore 19.45 italiane) Shuai Peng contro Caroline Wozniacki; a seguire Serena Williams sfidera' Ekaterina Makarova.


Tutti i siti Sky