Caricamento in corso...
12 ottobre 2014

Prima volta a Shanghai: la Cina s'inchina a Re Federer

print-icon
fed

Dopo avere eliminato Djokovic , il numero 3 del tennis mondiale ha conquistato l'81° titolo in carriera, il 23° in un torneo Masters 1000, battendo in finale a Shanghai, per 7-6 (6) 7-6 (2), il francese Gilles Simon, n. 29

Lo svizzero Roger Federer, numero 3 del tennis mondiale, ha conquistato l'81° titolo in carriera, il 23° in un torneo Masters 1000, battendo in finale a Shanghai, per 7-6 (6) 7-6 (2), il francese Gilles Simon, n. 29. E' la prima volta che il 33enne fuoriclasse di Basilea - che in semifinale aveva eliminato il n. 1 del ranking, il serbo Novak Djokovic - vince a Shanghai (nel 2010 era stato sconfitto in finale dallo scozzese Andy Murray). Ed è la quinta volta consecutiva, in sette sfide, che supera Simon.

Per Federer la prima vittoria a Shanghai viene al termine di un torneo cominciato mercoledì salvando ben 5 match point a Leonardo Mayer. "Siamo onesti, meritava lui di vincere", aveva detto lo svizzero in conferenza stampa. Dopo la grande sofferenza patita contro l'argentino, l'ex numero uno ha trovato la forma non perdendo più nemmeno un set e giocando una semifinale al limite della perfezione contro Djokovic. La prestazione in finale non è stata nemmeno lontanamente brillante come quella di sabato contro il serbo. Una partenza lenta nel primo set lo aveva costretto a rimontare da 5-3 contro il tennista nizzardo, ispirato anche in finale come per tutto il resto del torneo. Ma Simon si è contratto proprio al momento di chiudere il parziale, servendo male e sbagliando molto sul  5-4. Federer ha dovuto salvare il set point anche nel tiebreak, prima di chiudere per 8-6.

Il secondo set ha sempre seguito i turni di servizio, ma il momento che avrebbe potuto far girare la partita è arrivato nel dodicesimo gioco. Federer si è ritrovato a fronteggiare le prime palle break del parziale sul 5-6, equivalenti al set point: le ha annullate grazie al servizio, vincendo da quel momento undici degli ultimi tredici punti dell'incontro. Questo finale di stagione potrebbe diventare più che memorabile per lo svizzero, che ha ancora la possibilità di chiudere l'anno da numero 1 oltre a dover giocare una finale di Coppa Davis. "E' stata una settimana incredibile, sono stato fortunato a salvarmi nel primo turno e so che è un privilegio essere qui", ha detto Federer, che dopo una settimana di riposo tornerà a giocare dal 20 ottobre nell'Atp 500 di Basilea, la sua città natale.

Tutti i siti Sky