Caricamento in corso...
22 ottobre 2014

Davis, Spagna: nessun passo indietro per Gala Leon

print-icon
gal

Gala Leon ha incontrato per la prima volta la squadra di Coppa Davis della Spagna (Getty)

"Non voglio chiedere scusa per essere una donna", queste le prime parole del capitano della squadra spagnola che ha incontrato i giocatori a Valencia per una prima presa di contatto: "Incontro costruttivo, abbiamo analizzato le varie posizioni"

Nessun passo indietro di Gala Leon che non è disposta a "chiedere scusa per essere una donna" ed è rimasta ferma nella posizione di capitano della Spagna di Coppa Davis, dopo l'incontro con i giocatori iberici a Valencia che volevano un suo passo indietro. "Io sono il capitano e finora non c'è nessun problema", ha detto Gala Leon, che si è sforzata di trasmettere un messaggio di rassicurazione al termine della riunione con i giocatori spagnoli che stanno giocando nel torneo di Valencia. "Abbiamo parlato un po' cercando di analizzare le varie posizioni. Tutti gli incontri sono alla fine costruttivi. L'unica cosa di cui io non ho intenzione di scusarmi è di "essere una donna", ha sottolineato il capitano, che ha descritto l'incontro come "prima presa di contatto".

Nessun dei giocatori presenti, Feliciano Lppez, Fernando Verdasco, Tommy Robredo, Marcel Granollers, Roberto Bautista, Marc Lopez, David Marrero e Pablo Carrero, ha rifiutato di commentare la riunione, che ha avuto luogo in un albergo della cittα spagnola ed è durata 50  minuti. Non era presente il numero tre del mondo e primo tennista spagnolo Rafael Nadal, che sta giocando il torneo di Basilea, in Svizzera.

Tutti i siti Sky