Caricamento in corso...
14 novembre 2014

Djokovic strapazza Berdych: semifinale da numero 1 del 2014

print-icon
djo

Con la vittoria su Berdych, Djokovic ha la certezza di restare numero 1 dell'Atp World Tour (Foto Getty)

Il croato si sbarazza del ceco con un netto 6-2, 6-2 in poco più di un'ora e termina per la terza volta al primo posto del Ranking Atp. Derby svizzero in semifinale: Federer sfiderà Wawrinka che ha piegato 6-3, 4-6, 6-3 Marin Cilic

Novak Djokovic ha fatto tris. Come Roger Federer il giorno prima, il 27enne fuoriclasse serbo ha vinto il terzo match di fila alle Atp World tour finals, il Masters di fine stagione in corso a Londra, battendo con un doppio 6-2, in un'1h09', il ceco Tomas Berdych. Con questo risultato non ha soltanto concluso il suo girone in testa a punteggio pieno, al pari dello svizzero, assicurandosi un posto d'onore in semifinale (sfiderà domani il giapponese Kei Nishikori); ma si è anche guadagnato la certezza di concludere l'anno come numero 1 del mondo. Roger Federer non potrebbe più superarlo, neanche se conquistasse domenica il titolo sul cemento indoor della 02 Arena londinese, e si aggiudicasse poi i suoi singolari nella finale di Coppa Davis Francia-Svizzera in programma tra una settimana a Lilla.

Djokovic termina per la terza volta (dopo il 2011 e il 2012), l’anno al primo posto del Ranking Atp: è il settimo tennista a raggiungere questo traguardo dopo Pete Sampras (campione per 6 anni), Jimmy Connors e Federer (5), Ivan Lendl e John McEnroe (4), Rafael Nadal (3). Ed è inoltre l’undicesimo anno di fila che il trono del tennis mondiale è monopolio della triade Federer- Nadal- Djokovic. "Novak ha avuto un'altra stagione straordinaria e merita davvero il posto di numero 1", ha commentato il presidente della Atp, Chris Kermode.

Djokovic insegue ora il suo quarto Masters di fine stagione, dopo 2008, 2012 e 2013 (vincendo il terzo titolo consecutivo eguaglierebbe Lendl). Sulla sua strada, domani, il 24enne Nishikori, numero 5 del ranking e primo asiatico a partecipare al torneo. In caso di vittoria (lo ha già superato in semifinale a Parigi-Bercy, due settimane fa, per poi aggiudicarsi il torneo), il n.1 troverebbe poi in finale, probabilmente, 'King Roger', ben sei volte laureato al Masters (2003, 2004, 2006, 2007, 2010, 2011). Federer incontrerà in semifinale il connazionale Stan Wawrinka. A lui bastava vincere tre game contro Cilic. E lo ha fatto in poco più di dieci minuti assicurandosi l’ultimo posto disponibile per le semifinali del Masters. Wawrinka non ha voluto però cedere neanche la gara al suo avversario, il croato Cilic, e l’ha piegato 6-3 4-6 6-3. In poco più di mezzora Wawrinka ha chiuso il primo set, ma poi ha dovuto subire il ritorno di Cilic: 4-6. Lo stesso croato ha cominciato il terzo set andando avanti 2-0. Poi Wawrinka ha recuperato il break di svantaggio facendo il vuoto e chiudendo la gara in un’ora e 45 minuti.


Tutti i siti Sky