Caricamento in corso...
21 dicembre 2014

Chris, 60 anni da leggenda per la regina del diritto

print-icon
chr

Chris Evert, 60 anni splendidamente portati

Compie 60 primavere, portate benissimo, la Evert. Una delle leggende del tennis femminile, la prima numero 1 della classifica Wta. E' nata infatti il 21 dicembre 1954 a Fort Lauderdale, in Florida. In carriera ha disputato (record) 34 finali di Slam

Compie 60 anni, portati benissimo, Chris Evert, una delle leggende del tennis femminile, la prima numero 1 della classifica Wta. Christine Marie Evert è nata infatti il 21 dicembre 1954 a Fort Lauderdale, in Florida, e ha iniziato a impugnare la racchetta a 5 anni, sotto la guida del padre Jimmy.

In 18 anni di carriera professionistica, dal 1972 al 1989, la bionda Chris ha vinto tanto, tutto. Il primo ranking Wta, istituito il 3 novembre 1975, la vide al numero 1, e, da allora, tale è stata per 260 settimane complessive, terminando l'anno sul trono nel 1974, 1975, 1976, 1977, 1978, 1980 e 1981. Dei 157 titoli da lei vinti, 18 sono Slam - sette Roland Garros, sei Us Open, tre Wimbledon e due Open d'Australia -, al pari di Martina Navratilova e Serena Williams. Meglio di loro, quanto a Slam, ha fatto solo Steffi Graf, con 22.

Ma la Evert detiene due record assoluti, sia tra le donne che tra gli uomini: quello delle finali Slam disputate (34) e quello della percentuale di match vinti (1309 contro 146 persi, l'89,96%). Sulla terra battuta la percentuale sale addirittura al 94,55% (382 contro 22), e su tale superficie, da lei preferita, rimane famosa la sua striscia positiva di 125 vittorie tra il 1974 e il 1979.

Elegante sul campo e fuori, la bella Chris eccelleva per un diritto pulito di grande naturalezza e un rovescio a due mani (fu tra le prime a praticarlo) di straordinaria precisione e potenza. Si ricordano in particolare i suoi epici duelli con la Navratilova, con la quale la rivalità sportiva non precludeva una solida amicizia, che dura tuttora: giorni fa ha fatto da testimone al matrimonio tra Martina e la sua compagna Julia Lemigova. Di mariti, invece, la Evert ne ha avuti tre (il  collaga inglese John Lloyd, lo sciatore americano Andy Mill e il golfista australiano Greg Norman), oltre a diverse storie importanti (in particolare quella con Jimmy Connors).

Dopo il ritiro dalle competizioni, Chrissie si è dedicata a iniziative benefiche (la sua fondazione ha raccolto 25 milioni di dollari per la lotta contro la droga e la tutela dell'infanzia) e a insegnare ai giovani lo sport che l'ha resa ricca e celebre, nella Evert Tennis Academy, fondata nel 1996 a Boca Raton. Il tutto alternato agli impegni di commentatrice televisiva; nei giorni scorsi la Williams, da lei intervistata, si è ripromessa di superarla, quanto a titoli Slam, ai prossimi Asutralian Open. Che Serena ce la faccia o no, la Evert rimane comunque una splendida, intramontabile leggenda.

Tutti i siti Sky