Caricamento in corso...
01 febbraio 2015

Melbourne torna nelle mani di Djokovic, Murray cede in 4 set

print-icon
nov

Per la quinta volta Novak Djokovic in trionfo a Melbourne: sconfitto in finale Andy Murray

Il leader della classifica mondiale si riprende gli Australian Open, vinti nel 2014 da Wawrinka: contro lo scozzese finisce 6-7, 6-7, 6-3, 6-0. Per il serbo, che qui aveva già trionfato quattro volte, si tratta dell'ottavo Slam della carriera

Manita di Novak Djokovic nel primo Slam dell'anno: a Melbourne Park il serbo trionfa infatti per la quinta volta regolando in quattro set Andy Murray, n.6 del ranking Atp. La partita è stata in equilibrio fino al 3-3 del terzo set, da lì in poi il leader della classifica mondiale ha infilato 9 games di fila, involandosi verso il titolo.

7-6, 6-7, 6-3, 6-0 il punteggio finale con cui Djokovic si porta a casa l'ottavo Slam della carriera (7 le finali perse): oltre alle 5 vittorie a Melbourne vanta due titoli a Wimbledon e uno all'Us Open. Il match, durato tre ore e 39', ha subìto una interruzione di pochi minuti  durante il secondo set per l'invasione di campo di un uomo che protestava contro la  politica australiana in materia di immigrazione. Il contestatore è stato accompagnato fuori dalla sicurezza. Djokovic era alla sua 17ma finale Slam, la quinta a Melbourne come detto, dove le ha vinte tutte (2008, 2011, 2012, 2013 e 2015). Il suo coetaneo Murray resta fermo a due titoli 'major' (Us Open 2012 e Wimbledon 2013), su otto finali giocate. Agli  Australian Open, ha perso nel 2010 contro Roger Federer, nel 2011, 2013 e oggi contro il serbo.

Tutti i siti Sky