Caricamento in corso...
05 aprile 2015

Djokovic batte Murray in finale, quinto trionfo a Miami

print-icon

Il serbo supera lo scozzese per 7-6 (3) 4-6 6-0 e conquista il il 51esimo titolo in carriera, portando a 18-8 in suo favore il bilancio delle sfide tra i due tennisti. Nole aveva già vinto in Florida nel 2007, 2011, 2012 (sconfiggendo Murray) e 2014

Novak Djokovic ha vinto per la quinta volta il torneo di Miami-Key Biscayne battendo in finale Andy Murray per 7-6 (3) 4-6 6-0 e portando così a 18-8 in suo favore il bilancio delle sfide tra i due tennisti. Per il 27enne serbo, numero 1 al mondo, è il 51esimo titolo in carriera, conquistato alla 74esima finale. Nole aveva già vinto a Miami nel 2007, 2011, 2012 (sconfiggendo Murray) e 2014.
Consolazione Murray - Il 27enne scozzese, numero 4 del ranking, resta fermo a 31 titoli su 47 finali disputate. In Florida Andy si è affermato nel 2009 (battendo Djokovic) e nel 2013. Murray può comunque consolarsi con un record personale: quest’anno, superando negli ottavi di finale il sudafricano Kevin Anderson, ha vinto il match numero 500 in carriera. È diventato il primo britannico dal 1968 ad aver raggiunto tale traguardo, il nono tra i tennisti in attività, il 46esimo in totale nell’era Open.
Doppio maschile - Sono sempre più nella storia del tennis mondiale, i gemelli statunitensi Bob e Mike Bryan, che per la quarta volta vincono il torneo di doppio a Miami. A crollare in finale è la coppia formata dal canadese Vasek Pospisil e dallo statunitense Jack Sock, "colpevole" dell'eliminazione al secondo turno di Fabio Fognini e Simone Bolelli. Con il punteggio di 6-3 1-6 10-8 i fratelli Bryan festeggiano il 105esimo titolo in carriera, il 33esimo in un torneo Masters 1000.

Tutti i siti Sky