Caricamento in corso...
12 settembre 2015

United States of Puglia: tutti pazzi per Pennetta&Vinci

print-icon
pen

Una brindisina, l'altra tarantina. Agli US Open la finale femminile che farà la storia del tennis italiano: stesera alle 21. Il papà di Flavia: "Ci ha detto 'state calmi". Michelle Obama twitta per consolare Serena Williams dopo il ko contro Roberta. Renzi e Malagò in viaggio verso New York

"Flavia ci ha detto, state calmi. E' felicissima, è entrata nella storia ma adesso può fare ancora di piu'". Oronzo Pennetta, per tutti 'Ronzino', il papà di Flavia, sta cercando un volo per partire e andare negli Usa a godersi la finale tutta italiana, pugliese, di un grande Slam.

Biglietto cercasi...
- "Sto facendo i calcoli, per verificare se c'è un modo di arrivare in tempo a New York. E' una impresa eccezionale, - dice il papà di Flavia - due ragazze pugliesi che sono cresciute mano nella mano, sulla terra rossa, qui in Puglia che hanno conquistato gli Us Open. Sono state fenomenali". Se non sarà a Flushing Meadows, la partita Oronzo Pennetta la vedrà a casa, a casa di Flavia, al quartiere Casale: "Sto valutando, perché in queste situazioni - dice - non sai mai che fare, magari puoi creare agitazione, tensioni in più e non deve assolutamente accadere. Questo è già un risultato straordinario, lo è comunque vada proprio perche' ci sono loro, Roberta e Flavia. Ma se Flavia porta a casa lo slam lo sarà di più.

In viaggio verso NY - Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, assisterà alla storica finale tutta italiana dell'Us Open. Renzi, che ha annullato i suoi impegni odierni, sta per partire per New York con il presidente del Coni Giovanni Malagò.

E Michelle consola Seren
a - "Orgogliosa di te,  @SerenaWilliams. Straordinario cio' che hai compiuto quest'anno". E' Michelle Obama che su Twitter incoraggia la tennista americana Serena Williams, e la consola anche, dopo la sconfitta nelle semifinali agli US Open inflittale dalla italiana Roberta Vinci. Lo scorso luglio la first lady aveva rivolto, sempre via Twitter, le sue congratulazioni alla campionessa americana che aveva conquistato il suo sesto titolo a Wimbledon.

Quella volta nel 2013 -
La febbre del "derby pugliese" sali' sull'asse Brindisi-Taranto anche nel 2013 quando furono proprio Roberta Vinci e Flavia Pennetta a sfidarsi nei quarti di finale degli Us Open. Fu una competizione a distanza tra i due circoli tennis in cui le atlete hanno mosso i primi passi e che distano una cinquantina di chilometri. Maxischermo a Brindisi, tutti intorno a un televisore con papà Angelo Vinci, a Taranto. Vinse Flavia allora, e Brindisi esplose per un risultato che gia' era ritenuto storico: la brindisina in semifinale. "Flavia e Roberta si conoscono da quando avevano dieci anni", hanno raccontato i rispettivi maestri. In Puglia da ragazzine "vincevano sempre loro" sulla terra rossa.

Una curiosità - Nel 1998 Roberta Vinci fu tesserata con il ct Brindisi e proprio insieme a Flavia pennetta conquistò il campionato italiano a squadre under 16. Ora, 33 anni Flavia, 32 Roberta, è finale di un grande slam sul cemento Usa e sia a Taranto che a Brindisi sono tutti pronti a brindare.

Tutti i siti Sky