Caricamento in corso...
11 maggio 2016

Murray, Nole e Federer ok. Out Seppi e Vinci

print-icon
djo

Novak Djokovic rifila un doppio 7-5 a Stephane Robert agli Internazionali di Roma (Foto Getty)

Nessuna sorpresa agli Internazionali d'Italia tra i principali favoriti in campo maschile. Out anche l'ultimo degli italiani, battuto da Gasquet 6-3 6-4. Tra le donne, battuta l'azzurra. Fuori anche Kvitova, Venus Williams, Kerber e Azarenka

Finalmente i big: al Foro Italico è il giorno dei Fab Four, i migliori del ranking Atp. Il primo a scendere in campo è Roger Federer (n.2 del mondo), che supera in due set (6-3, 7-5) il baby fenomeno Alexander Zverev (n.44). Prossimo appuntamento agli ottavi degli Internazionali d'Italia con l'austriaco Dominic Thiem. Seguono il suo esempio il leader della classifica Atp Novak Djokovic, che rifila un doppio 7-5 al qualificato Stephane Robert, e Andy Murray, che archivia senza troppi problemi la pratica Mikhail Kukushkin, steso 6-3, 6-3.

Seppi out - Dopo circa mezz'ora di interruzione causata dalla pioggia si è ricominciato a giocare agli Internazionali Bnl d'Italia. Ripresi gli incontri su tutti i campi, mentre la sessione serale in programma sul Centrale partirà alle 19:30 col match d'esordio a Roma di Rafa Nadal che affronterà il tedesco Kohlschreiber. Saluta il torneo anche l'ultimo degli italiani rimasto in gara, Andreas Seppi, superato dal francese Richard Gasquet 6-3 6-4.


Eliminazioni illustri tra le donne. Anche la Vinci fuori - Petra Kvitova e Venus Williams sono state eliminate dagli Internazionali di Roma nello stesso giorno in cui sono state battute anche Kerber e Azarenka. L'ex campionessa di Wimbledon, numero 5 del tabellone, si inchina ai colpi di Madison Keys, 24 del ranking, per 6-3, 6-4. E' stata battaglia dura, invece, sul Pietrangeli dove si sono sfiorate le 3 ore di gioco. La 36enne Williams cede 7-6, 5-7, 6-4 all'ungherese Timea Babos, di 13 anni più giovane. Come detto, saltano la testa di serie n.2 Angelique Kerber, eliminata da Eugenie Bouchard con il punteggio di 6-1, 5-7, 7-5 e la n.4 Victoria Azarenka, sconfitta 6-3, 6-2 da Irina Begu. Tutto facile per Garbine Muguruza (n.3 del tabellone), che si libera con un netto 6-1, 6-0 di Ekaterina Makarova. Esordio amaro per Roberta Vinci, che nel terzo match programmato sul Centrale, ha ceduto per 6-0 6-4, in un'ora e 13 minuti di gioco, alla britannica Johanna Konta, numero 23 Wta, semifinalista a gennaio agli Australian Open. La 33enne tarantina, numero 7 Wta e settima testa di serie, era entrata in gara direttamente al secondo turno.

I dubbi di Roberta -
La sconfitta contro la Konta ha coinciso con l'ultima apparizione della Vinci a Roma? "Non so, nì...Vediamo a fine anno il ranking e le motivazioni", risponde dubbiosa l'azzurra, "A forza di spremere e spremere dopo un po' arrivi che non ce la fai più. Comunque ora ho appena perso e non sono nel momento giusto per parlare di questo. Devo ritrovare la voglia di rimettermi lì a soffrire, perchè ora faccio fatica". "Ho giocato male in maniera non aggressiva come avevo impostato con il mio allenatore" spiega Roberta, "Purtroppo la tensione fa brutti scherzi".

IL RACCONTO DA ROMA

Tutti i siti Sky