Caricamento in corso...
15 maggio 2016

Murray re di Roma: battuto Djokovic in finale

print-icon

Lo scozzese batte (6-3, 6-3) il numero uno al mondo e la Gran Bretagna torna a vincere agli Open d'Italia: non succedeva dal 1931. Andy Murray raggiunge questo successo senza aver perso neanche un set

Nel giorno del suo 29esimo compleanno Andy Murray vince per la prima volta in carriera gli Internazionali Bnl d'Italia. Lo scozzese, seconda testa di serie del tabellone, batte in finale il numero uno al mondo e campione uscente a Roma, Nole Djokovic, con il punteggio di 6-3, 6-3 in un'ora e 35 minuti.
Con questo successo Murray mette anche fine al duopolio nell'albo d'oro, degli ultimi 11 anni, della coppia Nadal-Djokovic.


Andy Murray viene festeggiato dal Centrale del Foro Italico con tanto di torta e candelina e con tutto lo stadio che ha cantato 'Happy birthday to you'. Poco prima lo scozzese, numero 2 al mondo, aveva ringraziato la città in italiano: "Buongiorno a tutti... Ciao Roma!". Poi, in inglese ha aggiunto: "E' stata una settimana dura con allenamenti intensi, ora tornerò a Londra per qualche giorno e poi mi preparerò per Roland Garros".
A fargli gli onori per la vittoria è stato lo sconfitto, il numero uno al mondo, Novak Djokovic: "Congratulazioni a Andy e al suo team per una settimana magnifica - le parole del serbo - hanno fatto un ottimo lavoro. Per me è stata una settimana con tante emozioni, tante ore sul Centrale e negli ultimi tre-quattro giorni ho giocato tre gare di tre set e non era facile venire fresco oggi e avere la forza di giocare con Andy a questo livello, ma oggi ha giocato molto meglio di me oggi e ha meritato la vittoria. Devo ringraziare Roma, qui sento come a casa e sicuramente tornerò anche l'anno prossimo".


Tutti i siti Sky