Caricamento in corso...
28 maggio 2016

Roland Garros, Tsonga si ritira in lacrime

print-icon
tso

Tsonga si rassegna al ritiro dopo il consulto medico che certifica il suo infortunio (getty)

Il francese saluta il torneo parigino per infortunio. Serena Williams batte Kristina Mladenovic e avanza agli ottavi. Eliminata l'unica azzurra rimasta, Karin Knapp, battuta con un doppio 6-1 dalla kazaka Putinseva

Jo-Wilfried Tsonga costretto ad abbandonare la terra rossa del Roland Garros. Il francese non riesce a portare a termine il match contro Ernests Gulbis: fermato da un infortunio, si ritira in lacrime dal torneo di casa.



Serena Williams si qualifica agli  ottavi di finale del Roland Garros, seconda prova stagionale del Grande Slam in corso di svolgimento sui campi in terra battuta del  Bois de Boulogne di Parigi. La statunitense, numero 1 del mondo e prima testa di serie, ha sconfitto la francese Kristina Mladenovic, numero 30 del ranking Wta e 26 del seeding, con il punteggio di 6-4,  7-6 (12-10). Williams, tre volte vincitrice dell'Open di Francia, affronterà agli ottavi l'ucraina Elina Svitolina, numero 20 del mondo e 18 del seeding.

Nulla da fare per Karin Knapp nel terzo turno del Roland Garros: l'altoatesina ha ceduto con un doppio 6-1 alla kazaka Yulia Putinseva in un'ora e 14 minuti. La 21enne kazaka (ma è nata a Mosca), numero 60 Wta, non ha concesso chance alla Knapp che pure aveva vinto l'unico precedente, disputato nei quarti a Norimberga (terra) lo scorso anno. La 28enne altoatesina di Luttago, che ormai da sei anni vive e si allena ad Anzio, vicino Roma, si ferma di nuovo al terzo turno al Roland Garros come nel 2007 e nel 2008 ma rientrerà nella top 100.  

Tutti i siti Sky